Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

GAD: POLIZIA DI STATO E POLIZIA MUNICIPALE

CONDIVIDI
.

GAD: POLIZIA DI STATO E POLIZIA MUNICIPALE

Prosegue incessante l’attività preventiva e repressiva della Polizia di Stato in ambito cittadino, con maggiore attenzione nelle zone dei giardini del grattacielo,  Piazzetta Castellina e Toti, al fine di realizzare una maggiore tranquillità sociale e garantire il vivere ordinato dei cittadini che ivi risiedono.

 

L’azione sinergica svolta quotidianamente da personale della  Polizia di Stato e della Polizia Municipale, sia in forma fissa che dinamica dalle 08:00 alle 20:00, viene costantemente implementato con il concorso del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna, che ha consentito di intercettare efficacemente ogni forma di attività illecita, come la presenza di spacciatori che si sono allontanati dalle  predette aree a “rischio spaccio”.

 

La particolare attenzione posta nei predetti luoghi, fa registrare  un  continuo, sensibile decremento di presenze e assembramenti  di persone che senza alcuna ragione  bivaccavano, spesso in stato di alterazione psicofisica dovuto all’ingerimento di bevande alcoliche.

 

L’obiettivo è quello di assicurare tranquillità sociale,  agli operatori economici e ai residenti.

 

  • 138 persone identificate risultate regolari.
  • 55 veicoli controllati
  • 13  esercizi commerciali controllati 

 

Nella giornata di ieri il Questore Capocasa ha ingiunto a un cittadino rumeno residente nel basso ferrarese di anni 26, il provvedimento di Foglio di Via Obbligatorio con ordine di rimpatrio nel comune di residenza e divieto di fare ritorno, per un periodo pari a tre anni, nel territorio del comune di Ferrara.   La misura di prevenzione si è resa necessaria al fine di prevenire la reiterazione di ulteriori condotte delittuose avendo il suo destinatario numerosi precedenti per reati contro il patrimonio  e spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Nella giornata di ieri, personale della Squadra Volante fermava un cittadino extracomunitario di anni 28 di nazionalità nigeriana, su cui gravava una nota di rintraccio di notifica. Nella fattispecie il   diniego della Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale per il venir meno dei requisiti necessari per tale  riconoscimento e  per gravi motivi di ordine e sicurezza pubblica in quanto considerato socialmente  pericoloso, attesa la pluralità di precedenti e condanne per reati predatori e spaccio di sostanze stupefacenti che  si frappongono in palese contrasto  con le finalità di integrazione e di protezione.   Al termine delle formalità di rito al cittadino extracomunitario  è stato consegnato e notificato il provvedimento di diniego con revoca  del permesso di soggiorno per motivi umanitari e munito di provvedimento di espulsione  con l’invito a lasciare il Territorio Nazionale entro 07 giorni.


22/09/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

23/11/2020 18:10:45