Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

CITTADINO MAGREBINO PLURIPREGIUDICATO ACCOMPAGNATO AL C.P.R. DI GORIZIA

CONDIVIDI
.

CITTADINO MAGREBINO PLURIPREGIUDICATO ACCOMPAGNATO AL C.P.R. DI GORIZIA

E’ stato espulso e accompagnato  presso il Centro di Permanenza Temporanea di Gorizia dalla Polizia di Stato, un pluripregiudicato magrebino di 50 anni.

 

Nel corso della mattinata, gli agenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Ferrara, dopo una attenta attività informativa  e continui contatti con l’Ufficio carcerario, lo hanno prelevato, al termine della pena, dalla Casa Circondariale di Ferrara, dove stava scontando una condanna definitiva a 6 anni di reclusione  per aver commesso numerosi reati tra cui rapine e furti aggravati, lesioni personali aggravate e possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

 

Lo straniero, prima di essere scarcerato e accompagnato all’Ufficio immigrazione per perfezionare le pratiche finalizzate alla sua espulsione dal territorio nazionale, in particolare procedere alla sua completa identificazione poiché sprovvisto di documenti, è stato sottoposto a visita medica e  al tampone per accertare l'eventuale positività al Covid-19 nel rispetto delle norme sanitarie e a  tutela  degli operatori di Polizia e degli altri ospiti del Centro di Permanenza Temporanea.

Risultato negativo, lo straniero, stante la sua pericolosità sociale è stato accompagnato  presso il Centro di Permanenza Temporanea di Gorizia, da dove trascorso il tempo strettamente necessario per il rilascio del lasciapassare, verrà definitamente espulso dall’Italia e rimpatriato nel paese d’origine.

 

 

Il controllo della regolarità della presenza degli stranieri  che si trovano sul territorio è compito primario delle Forze di Polizia e in primo luogo della Polizia di Stato, attraverso l’operato degli Uffici Immigrazione.

Tale azione consegue la piena efficacia anche mediante una successiva ed effettiva attività di accompagnamento ai C.P.R. (Centri di permanenza per i rimpatri) e di rimpatrio di coloro che non hanno titolo d’ingresso o a permanere nel nostro Paese.  Spesso si tratta di soggetti “ destabilizzanti” per l’ordine e la sicurezza pubblica che commettono reati predatori o spacciano sostanze stupefacenti. 

 


06/08/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

08/05/2021 09:47:23