Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

LA POLIZIA DI STATO IN ZONA GAD.

CONDIVIDI
.

LA POLIZIA DI STATO IN ZONA GAD.

Proseguono i servizi di ordine e sicurezza pubblica disposti dal Sig. Prefetto e pianificati dal Signor Questore, nell’area cittadina “GAD” comprensiva delle vie limitrofe, da via Oroboni a via Porta Catena,  in collaborazione con la  Polizia Municipale.

 

  • 01 persone denunciate a  P.L.
  • 165  persone identificate risultate regolari.
  • 56 veicoli controllati.
  • 12 esercizi commerciali controllati.

 

 

 

Nella mattinata di ieri personale della Polizia di Stato interveniva presso un ipermercato della zona Gad per la segnalazione di un tentato furto aggravato.

All’arrivo degli agenti l’addetto alla sicurezza riferiva di  aver notato  un uomo di circa 47 anni prelevare dei prodotti per la cura della persona nel reparto profumeria e, dopo aver rimosso i dispositivi antitaccheggio,  li celava nelle tasche dei pantaloni.

Dopo aver varcato le casse e pagato la merce presente nel carrello, l’uomo veniva fermato dall’addetto alla sicurezza  e,  vistosi scoperto, consegnava spontaneamente le confezioni di crema  precedentemente  occultate,   per un valore complessivo di circa  80,00 euro.

Al termine delle formalità di rito il soggetto di nazionalità rumena, con precedenti specifici,  veniva deferito all’A.G. per   tentato furto aggravato.

 

Nella giornata di ieri è stato disposta la revoca  del permesso di soggiorno a un cittadino nigeriano 23enne  per mancanza dei requisiti, precarie condizioni economiche e s.f.d.,  e  per gravi motivi di ordine e sicurezza pubblica in quanto considerato socialmente  pericoloso attesa la pluralità di precedenti e condanne per reati predatori e spaccio di sostanze stupefacenti che  si frappongono in palese contrasto  con le finalità di integrazione perseguite dalla normativa sull’immigrazione. Il cittadino extracomunitario  è stato invitato  a lasciare volontariamente il territorio nazionale con ritiro del passaporto sino all’imbarco,  in caso contrario sarà munito di un provvedimento di espulsione ed ordine di allontanarsi dal territorio nazionale entro sette giorni.

 

Gli agenti della Squadra Volante  nella mattinata hanno fermato e controllato un cittadino albanese 21enne  che,  sottoposto alle verifiche dell’Ufficio Immigrazione, è emerso che si era trattenuto in Italia oltre i 90 giorni di permanenza consentiti per i cittadini muniti di passaporto biometrico, anche in assenza di permesso di soggiorno; di conseguenza, è stato espulso.


01/07/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

03/12/2020 02:23:47