Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

VIOLENZA DI GENERE NEI CONFRONTI DELLA COMPAGNA L’AMMONIMENTO DEL QUESTORE

CONDIVIDI
Questo non è amore

VIOLENZA DI GENERE NEI CONFRONTI DELLA COMPAGNA L’AMMONIMENTO DEL QUESTORE

La misura di prevenzione dell’Ammonimento del Questore si applica nei confronti di coloro che, a seguito di segnalazioni pervenute (anche da soggetti diversi dalla vittima), debbano ritenersi responsabili di condotte di percosse e lesioni lievi (artt. 581 e 582 co 2° c.p.), riconducibili a fenomeni di violenza domestica e degli autori di atti persecutori (Stalking).

 

L’ammonimento, previa verifica dei fatti segnalati attraverso l’acquisizione dei necessari elementi informativi e dichiarazioni,  risulta un atto indispensabile ed opportuno per scongiurare le degenerazioni violente.

 

Il Fatto:-

Da anni i rapporti all’interno della coppia si erano incrinati ma da quando la donna aveva maturato la decisione di porre fine alla loro convivenza, l’uomo, che non riusciva ad accettare tale scelta, aveva iniziato ad adottare comportamenti particolarmente violenti e minacciosi.

Il culmine della condotta aggressiva avveniva in un pomeriggio quando la donna fermatasi da un’amica a bere il caffè, dopo aver portato in giro il cane, era stata raggiunta dall’uomo che le intimava di tornare immediatamente a casa minacciandola di farle del male e offendendola con parole come   “donna inutile.” Al rientro nell’abitazione la donna, durante i preparativi della cena, veniva sopraffatta dalle prepotenze  del compagno il quale la prendeva per il collo sbattendola contro la porta finestra della cucina per poi scaraventarla a terra,  infierendo con calci al torace.

L’uomo continuava nella sua azione  lesiva nonostante  la presenza delle figlie minori, una delle quali  riusciva a chiamare la nonna la quale, a sua volta,  allertava il 113.  Giunti sul posto, gli agenti della squadra volante della Polizia di Stato tentavano di calmare  l’uomo, ma nonostante la loro presenza questi continuava a  ingiuriare  e minacciare la compagna .

Per tale fatto il Questore ha emesso l’Ammonimento.

 

La dinamica di questo genere di vicende nella maggior parte dei casi si ripete: non accettazione della fine della relazione da parte di chi subisce la decisione, con successiva escalation di atteggiamenti e comportamenti ossessivi, persecutori, minacciosi e violenti. Altro tratto caratterizzante tali situazioni è il silenzio delle vittime, che si ritrovano a subire vessazioni per lungo tempo in una costante condizione di ansia e timore per la propria incolumità, con la paura altresì di non essere credute o senza la forza e il coraggio di denunciare il proprio marito o compagno.

Nelle vicenda esposta, un ruolo fondamentale l’ha giocato il personale della Divisione Anticrimine della Questura la cui professionalità e sensibilità ha aiutato la vittima a sentirsi a proprio agio e a raccontare una parte così intima e personale della propria vita.

 

Ricorda il Questore: “Aiutateci ad aiutarvi. Denunciate sempre”.


21/03/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

13/07/2020 18:10:52