Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

Servizi straordinari di controllo del territorio svolti dalla Polizia di Stato nella scorsa settimana

La Polizia di Stato arresta due ragazze italiane in un centro commerciale a Milano.

Servizi straordinari di controllo del territorio svolti dalla Polizia di Stato nella scorsa settimana

Nel corso della scorsa settimana, sono continuati i  servizi straordinari di controllo finalizzati al contrasto dell’illegalità diffusa: alla microcriminalità, all’immigrazione clandestina, allo spaccio di sostanze stupefacenti. I servizi sono stai intensificati nelle giornate del 18, 19 e 20 luglio ed hanno coinvolto il personale della Questura estense, unitamente agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna.

I  controlli si sono svolti, oltre che in Zona Gad nell’area residenziale più sensibile a fenomeni di criminalità legati alla prostituzione e all’immigrazione clandestina, anche nel centro cittadino e nelle zone dell’immediata periferia comprendendo le arterie stradali in direzione delle località marittime al fine di effettuare anche mirati controlli finalizzati al contrasto dell’abusivismo commerciale e alla vendita di materiale contraffatto, in relazione all’operazione “Una mare di legalità 2019”.

In totale sono state identificate 63 persone di cui 20 di nazionalità straniera, controllati con sistema Mercurio 396 veicoli, effettuati 9 posti di controllo durante i quali è stata verificata la regolarità dei documenti di circolazione di 26 veicoli e dei rispettivi conducenti, elevata 1 sanzione al Codice della Strada, effettuata 1 perquisizione e controllati 8 esercizi commerciali anche al fine di contrastare il fenomeno della vendita/somministrazione di bevande alcoliche a minori. In una di queste attività, un bar di Via Oroboni, è stata rintracciata una cittadina rumena che al termine delle attività veniva ristretta presso la Casa Circondariale della “Dozza” di Bologna in quanto aveva in essere un  ordine di carcerazione in esecuzione per scontare un  residuo di pena di quattro mesi.

Nel corso dei controlli veniva tratto, altresì in arresto, un cittadino italiano per il reato di maltrattamenti in famiglia fatto avvenuto nei confronti della convivente. Nel frangente estremamente positiva è stata l’attività degli Uffici specializzati della Questura che pongono  sempre costante attenzione  nei confronti di persone oggetto di violenza di genere con il costante lavoro effettuato al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica ad una maggiore consapevolezza per combattere tale fenomeno.


22/07/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/09/2019 22:47:30