Questura di Fermo

  • Via Italia, 12 - 63900 FERMO ( Dove siamo)
  • telefono: 073425441
  • email: dipps19E.00F0@pecps.poliziadistato.it

La Squadra Mobile rintraccia un algerino responsabile di rapina aggravata

CONDIVIDI
La Squadra Mobile denuncia un algerino

La Squadra Mobile della Questura di Fermo, a seguito di articolate indagini, ha proceduto a deferire in stato di libertà un cittadino algerino, resosi responsabile di una rapina perpetrata in data 23.03.2023, ai danni di un cittadino residente a Civitanova Marche.

Nello specifico personale della Squadra Mobile, in data 27/03/2023, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, intercettava una motocicletta modello Teneré, con due soggetti a bordo, i quali, noncuranti dell’Alt impostogli dagli agenti, si davano immediatamente alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

Le successive indagini, concretizzatesi in primis con l’analisi dei sistemi di videosorveglianza comunali afferenti al luogo dell’avvistamento, permettevano di riscontrare e risalire alla targa della motocicletta summenzionata datasi alla fuga.

Il predetto motoveicolo risultava essere stato asportato in data 23/03/2023 in Civitanova Marche ai danni di un cittadino italiano, che aveva in pari data sporto denunzia per rapina e lesioni presso il Commissariato di P.S di Civitanova Marche.

Risultava infatti che costui, nella serata del 23/03/2023, nel rincasare presso la sua abitazione, aveva scorto la porta del garage aperta e la luce accesa; appena entrato si era avveduto della mancanza della sua moto Yamaha Tenere’, del valore di 12.000 euro ed al contempo aveva notato all’interno un soggetto, che stava rovistando tra gli scaffali e gli scatoloni ivi presenti; tale intruso, vistosi scoperto, lo aveva immediatamente aggredito, tentando più volte di colpirlo all’addome con un coltello estratto dalla tasca del giubbino indossato ed infine attingendolo ad una mano, procurandogli una ferita lacero contusa.

 In data 28/03/2023, nel corso di un ulteriore servizio di controllo straordinario del territorio, i poliziotti della Squadra Mobile intercettavano nella zona del cimitero di Porto Sant’Elpidio il passeggero della moto modello Teneré, visto in volto durante le fasi iniziali dell’inseguimento del 27/03/2023 e prontamente riconosciuto.

Il soggetto, che da controlli eseguiti alla banca dati Interforze, risultava aver eluso i controlli di frontiera ed essere quindi irregolare sul territorio nazionale, veniva dunque fermato e accompagnato presso gli Uffici della locale Questura ove, all’esito di ulteriore attività investigativa, veniva denunciato per i reati di rapina aggravata e lesioni personali. 


24/04/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

23/06/2024 03:33:11