Questura di Cuneo

  • Piazza Torino n. 5 - 12100 CUNEO ( Dove siamo)
  • telefono: 0171443411
  • fax: -------
  • email: gab.quest.cn@pecps.poliziadistato.it

denunciate dalla Squadra Mobile 4 truffatori

CONDIVIDI

denunciate dalla Squadra Mobile 4 truffatori

La Squadra Mobile di Cuneo, sezione Antirapina, nel corso di due distinte operazioni, ha denunciato quattro persone responsabili di svariate truffe, per alcune migliaia di euro, ai danni di ignari commercianti. I primi ad essere stati denunciati sono B.P., cuneese, classe 1975, residente in Val Grana, e P.D., cuneese, classe 1980, pregiudicato. I due, utilizzando un conto corrente intestato al primo, completamente privo di provvista, avevano emesso assegni, di cui conoscevano l'insolvibilità, a vantaggio di almeno 4 rivenditori di motoseghe. I due, infatti, utilizzando orari di chiusura delle banche (orari preserali), si presentavano ad ignari rivenditori effettuando acquisti, anche consistenti - in totale i due acquistato, con l'emissione di assegni privi di provvista, beni per oltre 10.000 euro -; in tutte le occasioni avevano pagato con assegni acquistando numerose motoseghe. All'esito dell'attività di indagine i due sono stati deferiti all'A.G. per il reato di truffa. La perquisizione domiciliare effettuata a loro carico, naturalmente, dava esito positivo: nessuna delle numerose motoseghe è stata rinvenuta nella loro disponibilità; evidentemente, subito dopo l'acquisto, la coppia provvedeva a reimmettere, nel circuito illegale, i beni per l'immediata vendita a prezzi, ovviamente, scontati. La sezione Antirapina della Squadra Mobile, poi, ha denunciato, anche, altri due abili truffatori che, utilizzando degli assegni smarriti, avevano fatto diversi acquisti in negozi di elettrodomestici e mobili. In particolare F.C, classe 1975, italiano, e M.M., italiana, classe 1960, nel giro di alcuni giorni, emettevano, utilizzando il carnet di assegni smarrito, 3.000 di acquisti: 500 euro per gratta e vinci - asseritamente privi di vincita, secondo lo sfortunato F.C. - e, un frigo, un forno, due televisori. Parte della refurtiva, fortunatamente, è stata rinvenuta, nell'abitazione di M.M. nel corso di perquisizione domiciliare effettuata su delega dell'A.G.. Al temine delle indagini i due sono stati deferiti, entrambi, per i reati di furto, del blocchetto di assegni, e truffa.
01/03/2013

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

05/04/2020 08:17:03