Questura di Crotone

  • Largo Pastificio n.20 - 88900 CROTONE ( Dove siamo)
  • telefono: 09626636111
  • fax: 09626636777
  • email: gab.quest.kr@pecps.poliziadistato.it

ATTIVITÀ SVOLTA NELL’ARCO DELLA SETTIMANA - Servizi di controllo del territorio e Piano d’azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta

113

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale - Focus ‘ndrangheta” sono stati conseguiti i seguenti risultati:

 

- arrestata nr. 01 persona;

- deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà nr. 07 persone, di cui nr. 02 all’Autorità Amministrativa;

- controllate nr. 14 persone sottoposte a misure di sicurezza;

- identificate nr. 712 persone;

- controllati nr. 404 veicoli (anche con sistema Mercurio);

- effettuati numerosi posti di controllo;

- elevate nr. 19 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;

- effettuati nr. 06 fermi/sequestri amministrativi e/o penali;

- effettuate nr. 23 perquisizioni;

- accompagnate nr. 03 persone in Ufficio per identificazione.

- effettuati nr. 16 controlli amministrativi e, contestualmente, elevate nr. 09 sanzioni amministrative ed effettuati nr. 02 sequestri amministrativi e/o penali.

 

Nella serata di domenica 30 giugno u.s., personale della Squadra Volanti ha segnalato al Sig. Prefetto, ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/90, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti, S. L. crotonese classe 1991, poiché lo stesso veniva trovato in possesso di gr. 2,0 di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” divisa in due dosi, debitamente sequestrata.

 

Nella mattinata di lunedì 1 luglio personale della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri ha effettuato una serie di perquisizioni in città e nella provincia su mandato della Procura della Repubblica nei confronti di alcuni esercizi commerciali i c.d. “cannabis shop” presso i quali si svolge la compravendita di canapa “light”.

Com’ è noto, a seguito dell’entrata in vigore della legge n. 242/2016, recante “norme per il sostegno e la promozione della coltivazione e della filiera della canapa (Cannabis sativa L.)”, veniva data la possibilità, (quantomeno secondo una certa interpretazione della legge) di commercializzazione di parti della pianta contenenti principi attivi.

Da qui la nascita di diversi negozi su tutto il territorio nazionale. Tuttavia, a seguito di una recente Sentenza della Cassazione si è stabilito che la commercializzazione di cannabis sativa e, in particolare, di foglie, inflorescenze, olio, resina, ottenuti dalla sua coltivazione non rientra nell'ambito di applicazione della legge del 2016, e, perciò, costituiscono reato le condotte di cessione, vendita e in genere la commercializzazione al pubblico, a qualsiasi titolo, dei prodotti derivati dalla coltivazione della cannabis sativa, salvo che tali prodotti siano privi di efficacia drogante.

Pertanto, al fine di verificare, la sussistenza o meno di tale “efficacia drogante” nei prodotti in commercio all’interno dei negozi presenti a Crotone e provincia, la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri hanno effettuato delle perquisizioni in cinque esercizi commerciali.

In particolare, sono stati controllati due negozi a Crotone, due a Belvedere Spinello e uno a Scandale. Al termine delle operazioni sono stati sequestrati, ad eccezione dei due centri di Belvedere il cui esito è stato negativo, numerose confezioni di cannabis light nonché sacchi contenenti la stessa sostanza per un peso complessivo superiore a 40 chilogrammi.

La sostanza sarà nei prossimi giorni sottoposta ad accertamenti per verificare la sussistenza di efficacia drogante.

 

Nella giornata del 2 luglio u.s., personale della Squadra Volanti ha deferito all’A.G., C. D. crotonese del 1970, per il reato di evasione.

 

Nella giornata del 03 luglio 2019, personale della Squadra Mobile ha dato esecuzione all’ordine per la carcerazione emesso in data 27.06.2019 dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Crotone, a carico di P. S. F., crotonese del 1945, dovendo lo stesso espiare la pena residua detentiva di anni 5 e mesi 6 di reclusione, in quanto ritenuto colpevole dei reati di cui all’Art 81 co2 C.P., Art. 609 Bis C.P., Art. 609 Ter C.P., Art. 609 Septies C.P., Art. 61 n. 11 C.P.

 

Nella giornata di giovedì 4 luglio 2019, personale della Squadra Volanti ha segnalato al Sig. Prefetto, D. F. A. crotonese classe 1983, in quanto assuntore di sostanza stupefacente. All’esito di un controllo, lo stesso veniva trovato in possesso di gr. 4,0 di sostanza stupefacente tipo “marijuana”, debitamente sequestrata.

 

Nella medesima giornata del 4 luglio 2019, personale della Questura di Crotone, unitamente a personale della Squadra Nautica di Crotone e della Capitaneria di Porto di Crotone, ha effettuato controlli amministrativi, nell’ambito dei servizi di “Focus ‘ndrangheta”, presso alcuni stabilimenti balneari di questo centro cittadino, procedendo, congiuntamente, a denunciare la titolare di un lido per “occupazione di aree demaniali ad essa direttamente attribuibili” per l’apposizione di n. 21 ombrelloni da spiaggia e nr. 42 lettini, poiché sforava di mq 400 circa la concessione demaniale di cui era in regolare possesso. Il predetto materiale veniva posto sotto sequestro e affidato alla custodia giudiziale della medesima proprietaria. Inoltre nel corso dello stesso controllo si procedeva al sequestro di altri nr. 10 ombrelloni, nr. 20 sdraio e nr. 1 rete da pallavolo a carico di ignoti.


06/07/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/09/2019 14:50:24