Questura di Crotone

  • Largo Pastificio n.20 - 88900 CROTONE ( Dove siamo)
  • telefono: 09626636111
  • fax: 09626636777
  • email: gab.quest.kr@pecps.poliziadistato.it

Comunicato stampa riepilogativo del 22 giugno 2019

ATTIVITÀ SVOLTA NELL’ARCO DELLA SETTIMANA

(Servizi di controllo del territorio e Piano d’azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta)

 

 

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale - Focus ‘ndrangheta” sono stati conseguiti i seguenti risultati:

 

- arrestate nr. 02 persone;

- deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà nr. 11 persone, di cui nr. 01 all’Autorità Amministrativa;

- controllate nr. 33 persone sottoposte a misure di sicurezza;

- identificate nr. 655 persone;

- controllati nr. 393 veicoli (anche con sistema Mercurio);

- effettuati numerosi posti di controllo;

- elevate nr. 21 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;

- effettuati nr. 05 fermi/sequestri amministrativi e/o penali;

- effettuate nr. 21 perquisizioni;

- accompagnate nr. 6 persone in Ufficio per identificazione.

- effettuati nr. 15 controlli amministrativi.

 

Alle ore 20.20 del 15 giugno 2019, personale della Squadra Volante deferiva alla competente A.G. M. F., crotonese, classe 1966, per guida senza patente, trovandosi nelle condizioni di recidiva poiché la medesima violazione era stata già commessa in precedenza. A seguito della violazione il personale operante provvedeva al sequestro per confisca del veicolo su cui era alla guida.

 

In data 15 giugno 2019, nell’ambito dell’Operazione Periferie Sicure – Seconda edizione, personale della Questura di Crotone Divisione P.A.S.I. - Squadra di Polizia Amministrativa, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Settentrionale” di Cosenza, Guardia di Finanza, Arma dei Carabinieri e Polizia Municipale di Crotone, ha effettuato nr. 3 controlli amministrativi in questo centro cittadino, all’esito dei quali è stato richiesto a tutti i titolari di recarsi presso gli Uffici della Questura per portare in visione documentazione inerente l’attività di autocontrollo igienico sanitario (Haccp); in uno dei citati esercizi commerciali è stata elevata sanzione amministrativa di cui all’art. 20 Codice della Strada commi 1 e 4 (occupazione abusiva di suolo pubblico).

 

Nella mattinata del 17 giugno u.s., personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà B. S., crotonese, classe 1983, con numerosi precedenti di Polizia, perché resosi responsabile del reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere. Nella circostanza il predetto veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di cm. 33, di cui cm. 10 di lama, opportunamente sequestrato.

 

Nella mattinata del 17 giugno u.s., personale di questa Squadra Mobile, in esecuzione del provvedimento dell’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emesso in pari data dal G.I.P. del Tribunale di Crotone, ha tratto in arresto M. N., crotonese, classe 1949, indagato per l’ipotesi di reato di detenzione illegale di armi o parti di esse, munizioni, esplosivi e/o aggressivi chimici, in concorso. Detto provvedimento scaturisce dalla prosecuzione dell’attività investigativa espletata da questa Squadra Mobile in data 12 u.s., originata dall’arresto in flagranza di reato di G. N., ucraina, classe 1974, indagata per i medesimi reati, poiché trovata in possesso di plurimi prodotti esplosivi di genere pirotecnico classificati con categoria “F2” e “F3”, con un contenuto esplosivo netto globale pari a circa 74,070 Kg. Ultimati gli adempimenti di rito, l’arrestato veniva quindi sottoposto alla detenzione degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

 

Alle ore 01.50 del 19 giugno u.s., personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà le sotto indicate persone resesi responsabili del reato di rissa aggravata:

 

  1. S. A., classe 1997;
  2. V. M., crotonese, classe 1994;
  3. V. M., crotonese, classe 2000;
  4. V. M. V., crotonese, classe 2002;
  5. V. M. S., crotonese, classe 2001.

 

Nella giornata del 19 u.s., personale della Squadra Volanti ha notificato a G.F. crotonese del 1973, l’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere in relazione ad un furto avvenuto nei giorni scorsi presso un esercizio commerciale di questo capoluogo.

 

Nella stessa giornata, medesimo personale ha notificato il provvedimento di allontanamento d’urgenza dalla casa familiare a N.A. crotonese classe 60, per i reati di minacce e percosse.

Inoltre, personale dell’U.P.G.S.P. ha deferito in stato di libertà, N.S.A. afgano del 1993, poiché responsabile dei reati di lesioni personali aggravate e tentata rapina.

 

Nella giornata del 20 giugno u.s., Personale della Squadra Volanti ha deferito all’A.G., M. S. classe 1982 e V.A. classe 1992, entrambi nati a Napoli, per il reato di “introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi”

 

Nel pomeriggio del 21 giugno 2019, personale dell’U.P.G.S.P. ha segnalato al Sig. Prefetto, C.S. nato a Cirò Marina nel 1957, in quanto assuntore di sostanza stupefacente. All’esito di un controllo, lo stesso veniva trovato in possesso di grammi 3,1 di sostanza stupefacente tipo cocaina.


22/06/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

18/11/2019 11:56:35