Questura di Crotone

  • Largo Pastificio n.20 - 88900 CROTONE ( Dove siamo)
  • telefono: 09626636111
  • fax: 09626636777
  • email: gab.quest.kr@pecps.poliziadistato.it

Consuntivo settimanale dell'attività della Polizia di Stato

F

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale - Focus ‘ndrangheta” sono stati conseguiti i seguenti risultati:

- arrestata nr. 01 persona;

- deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà nr. 07 persone e nr. 3 all’Autorità Amministrativa;

- controllate nr. 45 persone sottoposte a misure di sicurezza;

- identificate nr. 526 persone, di cui nr. 23 extracomunitarie;

- controllati nr. 275 veicoli (anche con sistema Mercurio);

- effettuati numerosi posti di controllo;

- elevate nr. 18 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;

- effettuate nr. 30 perquisizioni;

- accompagnate nr. 06 persone in Ufficio per identificazione;

- sequestri amministrativi e/o penali nr. 08.

Nella serata del 16 marzo u.s., personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà B. D., crotonese, classe 1997, con precedenti di Polizia, perché resosi responsabile del reato di porto di armi o oggetti atti ad offendere. Nella circostanza, il predetto, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di cm. 14, opportunamente sequestrato.

Nella nottata del 17 marzo u.s., personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà il minore L. F., crotonese, classe 2002, perché resosi responsabile del reato di danneggiamento aggravato.

Durante le operazioni di pre-filtraggio, all’esterno del settore “Curva Nord Ospiti” dello stadio “E. Scida”, in occasione dell’incontro di calcio “CROTONE - LECCE”, valevole per il campionato di serie B, è stato fermato e successivamente denunciato in stato di libertà, G. M., tifoso leccese, classe 1986, trovato in possesso di un fumogeno.

Nella tarda mattinata di lunedì 18 marzo 2019, personale della Squadra Mobile ha segnalato alla locale Prefettura, in violazione all’art. 75 D.P.R. 309/90, un cittadino rumeno classe 1999 residente in Cotronei (KR), poiché a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di un involucro di cellophane termosaldato del peso lordo di gr. 0,8 contenente sostanza stupefacente del tipo “eroina”, debitamente posta sotto sequestro.

Nella tarda serata del medesimo giorno, personale della Squadra Volante ha segnalato alla locale Prefettura, in violazione all’art. 75 D.P.R. 309/90, un cittadino crotonese classe 1984, ivi residente, con numerosi precedenti di Polizia, poiché a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di gr. 0,9 di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, debitamente posta sotto sequestro.

Nella notte tra mercoledì 20 e giovedì 21 marzo u.s., personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà P. G., crotonese classe 1977, ivi residente, perché resosi responsabile dei reati di “resistenza e violenza o minaccia a Pubblico Ufficiale”.

Nella mattinata di giovedì 21 marzo 2019, nell’ambito del piano d’azione nazionale e transnazionale denominato “Focus ‘Ndrangheta”, al quale ha partecipato personale della Divisione P.A.S.I. e dell’Ufficio di Gabinetto, nonché personale tecnico dell’Enel, sono stati effettuati delle verifiche su eventuali allacci abusivi di contatori elettrici. All’esito di dette attività, è stato deferito in stato di libertà alla locale A.G., per il reato di cui all’art. 624 c.p. (furto di energia elettrica), P. D. crotonese classe 1985, ivi residente.

Nella medesima mattinata, personale della Squadra Volante, in questo centro cittadino, all’interno di una attività commerciale, ha proceduto al sequestro a carico di ignoti di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di cm 12.

Nel pomeriggio della stessa giornata, personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà L. M., crotonese classe 1968, ivi residente, perché resosi responsabile del reato di “porto di armi od oggetti atti ad offendere”. Nella circostanza, il predetto, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di cm 16, opportunamente sequestrato.

Infine in serata, personale della Squadra Volante è intervenuto in questa via Timasiteo, per una lite in famiglia. Nel corso dell’attività la moglie, classe 1963, ha dichiarato che, in passato, era stata più volte minacciata dal marito, crotonese, classe 1957, anche mediante l’utilizzo di un fucile. A seguito di perquisizione locale, pertanto, gli operanti hanno rinvenuto, in un armadio della camera da letto, e proceduto al sequestro amministrativo cautelare di un fucile da caccia sovrapposto, cal. 12 e di nr. 30 munizioni cal. 12 a carico del citato cittadino crotonese, comunque regolarmente detenuto.

Personale della Polizia di Stato qui aggregato per le esigenze di ordine pubblico presso il C.D.A./C.A.R.A. “Sant’Anna” di Isola di Capo Rizzuto (KR), unitamente a personale dell’U.P.G.S.P.-Squadra Volanti, nel pomeriggio del 22 marzo u.s., ha tratto in arresto, per il reato di furto aggravato in concorso, F. A. A. M., nato in Libia il 07/09/1998, domiciliato presso il citato Centro di Accoglienza. Il predetto, in concorso con altri soggetti non ancora identificati, veniva sorpreso mentre perpetrava un furto di oggetti vari, telefonini e denaro contante, in danno di altri cittadini extracomunitari alloggiati presso i moduli abitativi del C.A.R.A. Il predetto che ha cercato di divincolarsi subito dopo l’arresto, su disposizione dell’A.G. veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Crotone in attesa del rito direttissima che si celebrerà nella giornata odierna. Proseguono le attività investigative volte al riconoscimento degli altri correi.

Nella mattinata del 22 marzo 2019, personale dell’U.P.G.S.P.-Squadra Volate ha deferito all’A.G. R. N., crotonese, classe 1989, per il reato di truffa aggravata in concorso per il conseguimento di erogazioni pubbliche come da nota di rintraccio della Stazione Carabinieri di Correggio (RE). Il predetto all’atto del controllo si accompagnava con altro soggetto pregiudicato. A carico dello stesso soggetto deferito risultava anche un avviso orale del Questore della Provincia di Crotone.

Nel pomeriggio del 22 marzo 2019, personale della Squadra Mobile ha segnalato alla Prefettura in violazione all’art. 75 D.P.R. 309/90, un cittadino crotonese, classe 1982, poiché a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di un involucro di cellophane termosaldato del peso lordo di gr. 0,9 contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina.

Crotone, 23.03.2019.


23/03/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

16/09/2019 03:32:17