Questura di Crotone

  • Largo Pastificio n.20 - 88900 CROTONE ( Dove siamo)
  • telefono: 09626636111
  • fax: 09626636777
  • email: gab.quest.kr@pecps.poliziadistato.it

ATTIVITÀ SVOLTA NELL’ARCO DELLA SETTIMANA - (Servizi di controllo del territorio e Piano d’azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta)

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale - Focus ‘ndrangheta” sono stati conseguiti i seguenti risultati:

 

- arrestata nr. 01 persona;

- deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà nr. 08 persone, di cui nr. 03 all’Autorità Amministrativa;

- controllate nr. 17 persone sottoposte a misure di sicurezza;

- identificate nr. 898 persone, di cui nr. 67 extracomunitarie;

- controllati nr. 409 veicoli (anche con sistema Mercurio);

- effettuati numerosi posti di controllo;

- elevate nr. 25 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;

- effettuati nr. 03 fermi/sequestri amministrativi e/o penali;

- effettuate nr. 08 perquisizioni;

- accompagnate nr. 05 persone in Ufficio per identificazione;

- effettuati nr. 145 controlli amministrativi, elevate nr. 21 sanzioni amministrative ed effettuato nr. 01 sequestro amministrativo e/o penale.

 

 

Nella serata di sabato 11 maggio u.s., personale della Squadra Volanti ha deferito in stato di libertà, per il reato di “guida in stato di ebbrezza”, G. G. crotonese classe 1982.

 

Nel pomeriggio di martedì 14 maggio 2019, personale della Squadra Mobile, ha dato esecuzione all’ordinanza della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa in pari data dal Tribunale di Crotone, a carico di B. A., crotonese classe 1983, ivi residente, poiché indiziato dei delitti di “rapina” e “lesioni personali aggravate in concorso”, già denunciato, per i medesimi fatti, nella giornata del 6 maggio u.s.

 

A seguito dell’episodio verificatosi in occasione dell’incontro di calcio “Crotone - Benevento”, disputatosi presso lo stadio comunale “E. Scida” l’1 maggio u.s., personale della locale DIGOS ha deferito in stato di libertà Z. I., beneventano, classe 1989, perché resosi responsabile del reato di lancio di materiale pericoloso.

 

Nella mattina del 15 maggio u.s., nell’ambito dei servizi denominati “Focus ‘ndrangheta”, personale della Divisione P.A.S.I. - Squadra Amministrativa, unitamente a personale dell’Ufficio di Gabinetto e della società “CON.GE.S.I.” (Consorzio Gestione per il Servizio Idrico), ha effettuato controlli in Crotone, all’esito dei quali ha conseguito i seguenti risultati:

 

  • presso un’attività di vicinato per la vendita di cosmetici, profumi ed articoli in argento, la cui titolare risulta essere O. I., crotonese, classe 1984, presente al momento dell’accesso ispettivo, si procedeva preliminarmente al controllo circa il regolare possesso delle autorizzazioni amministrative, rilevando come l’attività fosse sprovvista di autorizzazione per la vendita al minuto di oggetti preziosi, ex art. 127 T.U.L.P.S. ed in merito gli operatori invitavano la titolare a portarsi presso questi Uffici al fine di elevare la relativa contestazione. In prosecuzione dell’attività di controllo, unitamente al citato personale verificatore della società “CON.GE.S.I.”, si accertava come la titolare avesse provveduto a regolarizzare la posizione contrattuale inerente la fornitura di acqua potabile;

 

  • presso un’attività commerciale di lavanderia, la cui titolare risulta essere B. A., crotonese, classe 1974, presente al momento dell’accesso ispettivo, si procedeva preliminarmente al controllo circa il regolare possesso delle autorizzazioni amministrative, non rilevando irregolarità. Tuttavia, in prosecuzione dell’attività, unitamente al citato personale verificatore della società “CON.GE.S.I.”, si accertava la presenza di un allaccio abusivo direttamente alla rete idrica pubblica, verificando la presenza di un misuratore anch’esso abusivo in quanto privo di sigillo del Consorzio idrico e non contrattualizzato. In relazione a quanto sopra, gli operanti procedevano a deferire alla competente Autorità Giudiziaria la titolare dell’attività, per il reato di furto aggravato;

 

  • presso un’attività commerciale di vicinato per la vendita di oggettistica e bomboniere, il cui titolare risulta essere M. G., crotonese, classe 1960, presente al momento dell’accesso ispettivo, si procedeva preliminarmente al controllo circa il regolare possesso delle autorizzazioni amministrative, non rilevando irregolarità. Tuttavia, in prosecuzione dell’attività di controllo, unitamente al citato personale verificatore della società “CON.GE.S.I.”, si accertava la presenza di un allaccio abusivo direttamente alla rete idrica pubblica, verificando la presenza di un misuratore anch’esso abusivo in quanto privo di sigillo del Consorzio idrico e non contrattualizzato. In relazione a quanto sopra, gli operanti procedevano a deferire alla competente Autorità Giudiziaria il titolare dell’attività, per il reato di furto aggravato.

 

Nella giornata del 15 maggio u.s., personale della Squadra Volante ha segnalato al Signor Prefetto, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti, T. A., crotonese, classe 1991, poiché trovato in possesso di una dose, di grammi 1,0, di sostanza stupefacente del tipo cocaina, debitamente sequestrata.

 

Nella giornata del 17 maggio 2019, personale della Questura di Crotone Divisione P.A.S.I, unitamente a personale dell’Ufficio di Gabinetto, ha effettuato controlli amministrativi presso la fiera ubicata in questa via Miscello da Ripe e Porto Vecchio, alle attività di somministrazione di alimenti e bevande presenti all’interno dell’area. In totale sono state controllate nr. 123 attività commerciali alimentari e non, in forma itinerante, insistenti su area pubblica nelle vie sopra indicate e sono state elevate nr. 21 sanzioni amministrative per occupazione del suolo pubblico senza autorizzazione, per una sanzione pari a € 173,00 in misura ridotta.

 

Nella nottata odierna, personale della Squadra Volante ha segnalato amministrativamente al sig. Prefetto, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti, C. M., crotonese, classe 2000. Il predetto, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di grammi 1 di sostanza stupefacente del tipo marijuana, opportunamente sequestrata.

 

Nella nottata odierna, personale della Squadra Volante ha segnalato amministrativamente al sig. Prefetto, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti, F. L., catanese, classe 1991. Il predetto, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di grammi 2 di sostanza stupefacente del tipo hashish, opportunamente sequestrata

 

Nella serata del 17 maggio u.s., a seguito di denuncia di aggressione e rapina da parte di una donna crotonese, personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà P. M., isolitano, classe 1966, perché resosi responsabile dei reati di atti persecutori e rapina.


18/05/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/09/2019 06:25:34