Questura di Cremona

  • via Tribunali n.6 - 26100 CREMONA ( Dove siamo)
  • telefono: 03724881
  • email: gab.quest.cr@pecps.poliziadistato.it

Questura di Cremona: denunciato un cittadino italiano per il reato di vendita di prodotti contraffatti.

CONDIVIDI
articolo sq mobile del 20.11.2021

 

 

Nella giornata di martedì 16 novembre, intorno alle ore 16.30, una pattuglia della Squadra Mobile, impegnata nei servizi di osservazione e monitoraggio dei fenomeni di micro criminalità sul territorio cremonese, ha notato un’autovettura Fiat 500 sospetta che, in via San Francesco, si era accostata a bordo strada, affiancando un giovane ragazzo. Insospettiti dal fatto che il giovane, mentre parlava con il conducente del veicolo, si guardava intorno con circospezione, i due poliziotti si son immediatamente appostati per verificare precisamente quali fossero gli intenti dei due soggetti. Il ragazzo, infatti, dopo una breve conversazione, ha ritirato un sacchetto di carta dall’autovettura, per poi allontanarsi repentinamente a piedi, mentre l’autovettura si è diretta velocemente nella direzione opposta. Immediatamente, non perdendo mai di vista il veicolo sospetto, gli investigatori hanno effettuato i preliminari accertamenti in banca dati, accertando che l’auto risultava noleggiata presso una società di leasing campana e, conseguentemente, hanno deciso di continuare a seguire l’auto per capire le intenzioni del conducente. Dopo pochi minuti, la macchina ha imboccato via Fabio Filzi ed è stata sottoposta ad un controllo di polizia; il conducente, solo a bordo, è stato identificato per M.C., italiano di 33 anni, controllato più volte in diverse zone del nord Italia e più volte deferito dalle Forze dell’Ordine per truffa e vendita di prodotti contraffatti. Dall’analisi dei suoi precedenti, infatti, gli investigatori hanno intuito di avere davanti un commerciante seriale di prodotti di marca contraffatti, che, evidentemente, intendeva sfruttare l’imminente periodo di shopping natalizio per incrementare il suo volume d’affari. Infatti, a seguito del controllo del bagagliaio del veicolo, sono stati rinvenuti numerosi profumi di marca falsi, che, se venduti, avrebbero potuto fruttare circa 2000 euro. I profumi, infatti, contenuti in sacchetti di carta, erano già impacchettati, al pari degli originali, con applicato il prezzo di vendita compreso tra i 100 ed i 150 euro. A seguito del controllo, M.C. è stato deferito per il reato di vendita di prodotti contraffatti ed i profumi sono stati sequestrati in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria. L’operazione è stata il risultato dell’incremento dei controlli previsto dalla Questura di Cremona in occasione delle imminenti festività natalizie, con una costante e massiccia presenza delle pattuglie sul territorio, anche in abiti civili, per monitorare e prevenire eventuali reati contro il patrimonio o la vendita di prodotti contr


20/11/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

07/12/2022 08:21:02