Questura di Cosenza

  • Via Giovanni Palatucci, 8 - 87100 COSENZA ( Dove siamo)
  • telefono: 0984898011
  • email: dipps126.00F0@pecps.poliziadistato.it

Intitolata una piazza in memoria dell’Agente Franco Sammarco a San Donato di Ninea

CONDIVIDI

Il 19.04.2011, in San Donato di Ninea (CS) si è svolta alla presenza...

Il 19.04.2011, in San Donato di Ninea (CS) si è svolta alla presenza del Prefetto di Cosenza Dr. Raffaele Cannizzaro, del Questore di Cosenza Dr. Alfredo Anzalone, del Sindaco di S. Donato di Ninea Dr. Luigi Salvo, della moglie e del figlio dell'Agente della Polizia di Stato Franco Sammarco, la cerimonia di intitolazione della piazza in contrada Policastrello e l'apposizione di una targa a ricordo presso l'abitazione di nascita del poliziotto caduto nell'adempimento del proprio dovere.

Nel corso della manifestazione si è svolta la cerimonia della Benedizione della piazza e della targa da parte del Cappellano Provinciale della Polizia di Stato Mons. Don Pier Maria del Vecchio e del Sacerdote della parrocchia S. Salvatore di Policastrello Don. Francesco Cozzitorto.

Inoltre, sono stati consegnati alcuni attestati, uno dei quali al figlio dell'Agente Sammarco.

Alla cerimonia hanno partecipato, l'ex Dirigente del Commissariato di P.S. di Villa Glori di Roma Dr. Vincenzo Vuono e l'attuale Dirigente dello stesso Commissariato Dr. Giuseppe Rubino, oltre che Autorità Civili, Militari, una rappresentanza dell'Associazione Nazionale della Polizia di Stato - Sezione di Cosenza ed altre Associazioni di categoria con i propri gonfaloni, nonché numerosi cittadini e scolaresche di tutto il comprensorio del Pollino.

Il ricordo di quel triste giorno.

" L'Agente Sammarco, venne ucciso da un commando appartenente ai NAR (Nuclei Armati Rivoluzionari) all'età di 28 anni, la sera dell'8 giugno del 1982 a Roma, mentre svolgeva con il collega Giuseppe Carretta il servizio di volante per il controllo del territorio nei pressi dello stadio Flaminio.

Sammarco e Carretta furono attirati da un'auto sospetta in via Pietri alla quale si avvicinarono per effettuare un controllo di routine, ignari della trappola che gli era stata tesa. I tre terroristi dei NAR li aggredirono all'improvviso, li fecero sdraiare a terra e li finirono con un colpo alla nuca".


20/04/2011
(modificato il 22/04/2011)

Gallerie

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

 Operazione "Aurum"

Controlla gli oggetti rinvenuti dalla Questura di Bologna.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

26/02/2024 00:04:39