Questura di Como

  • Viale Roosevelt n.7 - 22100 COMO ( Dove siamo)
  • telefono: 031.3171
  • email: urp.quest.co@pecps.poliziadistato.it

Cittadini UCRAINI

CONDIVIDI
Emergenza Ucraina

Rilascio del permesso di soggiorno per protezione temporanea

I cittadini ucraini in possesso di un passaporto biometrico sono esentati dal visto d’ingresso e possono permanere sul territorio nazionale per un periodo massimo di 90 giorni dal momento dell’ingresso nell’area Schengen, che decorrono dalla data in cui è stato apposto sul passaporto il timbro di ingresso in un paese dell’area Schengen (Polonia, Slovenia, Romania ecc…).

In caso di assenza del timbro apposto sul passaporto i cittadini ucraini devono recarsi presso la Questura-ufficio immigrazione – sportello nr. 1, per rendere la dichiarazione di presenza.

Per coloro che intendono permanere in Italia oltre i 90 giorni, così come previsto dalla Decisione 2022/382 del Consiglio dell’Unione Europea, è previsto il rilascio di un permesso di soggiorno per protezione temporanea di durata annuale e con validità non superiore alla data del 4 marzo 2023. Detto permesso consente di svolgere attività lavorativa.

La richiesta del permesso è riservata ai:

  • cittadini ucraini e ai loro familiari residenti in Ucraina prima del 24 febbraio 2022;
  • apolidi e cittadini di stati terzi diversi dall’ucraina e ai loro familiari che beneficiavano di protezione internazionale o di protezione nazionale equivalente in Ucraina prima del 24 febbraio 2022;
  • agli apolidi e cittadini di paesi terzi diversi dall'Ucraina che possano dimostrare che soggiornavano in Ucraina prima del 24 febbraio 2022 sulla base di un permesso di soggiorno permanente valido rilasciato conformemente al diritto ucraino. 

Il permesso potrà essere richiesto a partire da lunedì 14 marzo 2022 mediante il deposito dell’istanza presso l’ufficio Immigrazione – sportello nr. 1.

Per prenotare l’appuntamento si potrà utilizzare il sistema di prenotazione online sul sito “prenotafacile.poliziadistato.it”. Si dovrà selezionare la voce “rilascio di un permesso per protezione sussidiaria/speciale”.

Nella fase in cui il sistema richiede gli estremi del Permesso di Soggiorno è sufficiente inserire una serie numerica casuale.

Per i minori dai 14 ai 17 anni occorre prenotare un appuntamento diverso da quello dei genitori.

Si prega gli utenti di rispettare il giorno e l’orario della convocazione.

Il giorno dell’appuntamento l’utente dovrà essere in possesso del passaporto, 3 fototessere, copia della comunicazione di ospitalità e della dichiarazione di presenza (se effettuata). I cittadini ucraini sono esenti dal pagamento dell’imposta di bollo (marca da bollo e versamento sul conto corrente postale).

Nel caso di minorenni accompagnati da persone adulte che ne dichiarano la responsabilità genitoriale sarà  necessario presentare documentazione attestante il rapporto di  parentela (certificato di nascita rilasciato da un'autorità ucraina accompagnato da una traduzione giurata in lingua italiana; passaporto del genitore  contenente l'iscrizione dei dati del figlio minore, effettuato da un'autorità ucraina). Mentre, nel caso di minori non accompagnati, la presentazione dell’istanza e il successivo rilascio del titolo sarà possibile solo dopo l’attivazione della procedura prevista dalla legge 47/2017 (comunicazione al Tribunale per i Minori).

Se non si è in possesso del passaporto, di altro documento equipollente, o di documenti tradotti in italiano, occorre rivolgersi alle rappresentanze diplomatiche ucraine presenti in Italia.

 


14/03/2022
(modificato il 02/09/2022)

08/12/2022 12:45:08