Questura di Chieti

  • Piazza Umberto I - 66100 CHIETI ( Dove siamo)
  • telefono: 08713421
  • email: dipps121.00f0@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Allerta truffe mediante il metodo del c.d. “cash trapping”

CONDIVIDI
cash

La Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica – Polizia Postale e delle Comunicazioni di Chieti ha segnalato l’esistenza di un nuovo e serio rischio per i cittadini che usufruiscono di sportelli ATM Bancomat per il prelievo di denaro contante. Si tratta del c.d.  “cash - trapping”.

La truffa in questione viene perpetrata ai danni degli utenti inserendo un piccolo oggetto (di solito di natura metallica) nell’apertura dedicata all’erogatore delle banconote; le banconote rimangono incastrate e, pertanto, non possono essere ritirate dall’utente, il quale è portato a ritenere che si tratti di un guasto tecnico. Quando il malcapitato si è allontanato, le banconote vengono recuperate dal malvivente.

Sono stati già registrati alcuni casi di truffa consumata mediante la metodologia del “cash trapping” in 4 uffici di Poste Italiane di Chieti, tutti avvenuti nelle ore serali o notturne quando i relativi uffici sono chiusi.

Il personale della Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Chieti ha avviato le opportune attività di indagine tese ad individuare i responsabili delle truffe ai danni dei cittadini teatini.


05/08/2023
(modificato il 06/08/2023)

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

21/05/2024 12:50:46