Questura di Catanzaro

  • Piazza Cavour,2 - 88100 CATANZARO ( Dove siamo)
  • telefono: 0961/889111
  • email: dipps128.00f0@pecps.poliziadistato.it (Ufficio di Gabinetto); dipps128.00f0@pecps.poliziadistato.it (Ufficio Relazioni con il Pubblico)
  • facebook

Furto presso la Commissione Tributaria Regionale: due deferiti

CONDIVIDI

Operazione della D.I.G.O.S.

Nella giornata di ieri, l'assidua attività di controllo svolta, a tutela dei pubblici Uffici sul territorio cittadino, dagli uomini della D.I.G.O.S. guidati dalla D.ssa Marinella Giordano, ha dato ancora una volta i suoi frutti.
Siamo al 2 marzo scorso, quando ignoti hanno sottratto, dagli uffici della Commissione Tributaria Regionale situati sul corso Mazzini, diversa strumentazione informatica, tutta inscatolata e pronta per essere installata.
Nell'immediatezza si portava sul posto personale delle Volanti e del Gabinetto Provinciale della polizia Scientifica per i dovuti rilievi.
Si è dato quindi subito avvio ad una specifica attività ricognitiva che ha consentito di accertare la presenza nelle vicinanze del luogo presso cui è avvenuto il furto, di alcune telecamere di sorveglianza.
Attraverso la visione delle immagini registrate gli operatori hanno potuto rilevare che nel giorno del furto e ad un orario compatibile, due soggetti si allontanavano con in mano una evidente scatola ciascuno, molto simile alle scatole descritte nella denuncia sporta e raffigurate nei rilievi effettuati dalla scientifica.
Dalla ricognizione effettuata si è giunti alla identificazione dei due soggetti: P.P. cl. '80 e A.A. cl. '84, peraltro già noti agli operatori, perché entrambi gravitanti negli ambienti locali della tossicodipendenza.
L'immediato controllo sui due soggetti individuati, ha consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro parte della strumentazione informatica sottratta, ancora giacente nelle medesime scatole di imballaggio dalle quali però era stata strappata la targa adesiva riportante gli identificativi descritti nel corpo della denuncia. Ciò nonostante si è potuto ugualmente stabilire che quei computer fossero proventi del furto in esame poiché gli stessi identificativi erano anche riportati sia sui monitor che su tutte le unità centrali rinvenute.
Oltre alla suddetta strumentazione è stato altresì rinvenuto altro materiale, appartenente ad un reparto del P.O. "Pugliese Ciaccio" di cui l'A.A. non ha saputo ne potuto giustificare la detenzione e per i quali sono in corso ulteriori indagini mirate a verificare anche l'eventuale utilizzo di alcune ricette mancanti da un blocchetto sequestrato nonché l'eventuale utilizzo indebito dei timbri di quel reparto.
Entrambi i soggetti dopo essere stati condotti negli Uffici della Questura sono stati deferiti per i reati di danneggiamento e furto aggravato in concorso.
La strumentazione informatica sequestrata, dopo le valutazioni dell'A.G. sarà restituita al legittimo proprietario.


07/03/2014

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

04/03/2024 06:13:53