Questura di Catanzaro

  • Piazza Cavour,2 - 88100 CATANZARO ( Dove siamo)
  • telefono: 0961/889111
  • email: dipps128.00f0@pecps.poliziadistato.it (Ufficio di Gabinetto); dipps128.00f0@pecps.poliziadistato.it (Ufficio Relazioni con il Pubblico)
  • facebook

Catanzaro: la Polizia di Stato ha celebrato il suo patrono S. Michele Arcangelo

CONDIVIDI
29923

Guardiano contro le forze del male e difensore della giustizia, San Michele Arcangelo è stato proclamato Santo patrono della Polizia nel 1949 e ogni anno in occasione della sua ricorrenza la Polizia di Stato viene celebrata in tutte le province del nostro Paese.

A Catanzaro, il rito liturgico è stato officiato dall’Arcivescovo Metropolita della Diocesi di Catanzaro Squillace, S.E. Monsignor Claudio Maniago, coadiuvato dal Cappellano della Polizia di Stato, Don Alessandro Nicastro, nella Chiesa della Madonna del SS. Rosario, sita nel centro storico della città.

Nella sua omelia Mons. Maniago ha richiamato il profondo valore della scelta del patrono della Polizia e, come l'Arcangelo, la Polizia di Stato opera per la costruzione di una società giusta per debellare il male e far prevalere la legalità, nei valori e nella pratica della vita quotidiana, incarnando il motto “esserci sempre” con una presenza rassicurante per l’intera comunità.

La cerimonia religiosa si è conclusa con l’intervento del Questore, che ha ringraziato tutti gli intervenuti, dalle massime Autorità Civili e Militari, l’ANPS, le Organizzazioni Sindacali, i cittadini, con “Un ringraziamento particolare rivolto ai miei colleghi, cioè a tutti gli uomini e tutte le donne della Polizia di Stato che prestano servizio in questo difficile territorio e che, con il loro lavoro quotidiano, svolto con dedizione e abnegazione, costituiscono un saldo punto di riferimento per la collettività. Proprio nella missione di combattere il male, noi poliziotti siamo simili a San Michele Arcangelo, l’Angelo che liberò i cieli dal male sconfiggendo definitivamente Satana. Non è un caso, quindi, che la scelta del Santo Patrono, voluta da Papa Pio XII con la bolla del 29 settembre 1949, sia ricaduta proprio sull’Arcangelo Michele.” “Noi poliziotti non siamo eroi ma esseri umani. In quanto tali, per svolgere al meglio il nostro lavoro e superare le difficoltà, abbiamo bisogno di essere sostenuti e protetti e ci affidiamo al nostro Santo Protettore, e lo invochiamo affinché il nostro operato sia ispirato ad alti valori etici e morali, sia intriso di un profondo senso civico e dello Stato, sia sostenuto da alta professionalità e sia profuso per il perseguimento del bene comune e la sconfitta del male.” Grande riconoscenza, a tutti i poliziotti impegnati in questa terra meravigliosa e travagliata, a garantire il rispetto delle leggi, condizione indispensabile per consentire ai cittadini l’esercizio dei diritti e delle libertà, come recita il nostro motto “sub lege libertas”.

Durante la celebrazione religiosa è stata data lettura della la Preghiera del Poliziotto dedicata a San Michele Arcangelo e in vari momenti sono stati eseguiti brevi intervalli musico-corali a cura del soprano Eleonora Giordano e dal pianista Ercole Gesualdo.

Nel prosieguo della mattinata, presso il Centro Polifunzionale, è stato reso omaggio ai Caduti della Polizia di Stato, con la deposizione di una corona di alloro alla Lapide posta in loro ricordo.

A seguire sono state consegnate le medaglie di commiato conferite dal Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza al personale già in servizio alla Questura ed Uffici della Polizia di Stato del territorio provinciale che è stato collocato in quiescenza. (elenco allegato)

La celebrazione si è conclusa con la convivialità del “Family Day”, con l’apertura delle strutture e degli uffici ai familiari dei dipendenti, per fa loro conoscere gli ambienti lavorativi e gli strumenti operativi. Un importante momento di comunicazione interna per accrescere nel personale il senso di appartenenza e per accogliere le loro famiglie che svolgono anche loro un ruolo di sostegno ai nostri poliziotti.

Le Foto


29/09/2023

20/04/2024 19:49:31