Questura di Caserta

  • Piazza della Prefettura, 5 - 81100 CASERTA ( Dove siamo)
  • telefono: 0823429111 - Centralino
  • email: dipps120.00F0@pecps.poliziadistato.it

Fermati a Caserta, vengono trovati in possesso di oltre 10.000 euro di gioielli, sottratti ad un’ultraottantenne romana. La Polizia di Stato li scopre e li arresta.

CONDIVIDI
Fermati a Caserta, vengono trovati in possesso di oltre 10.000 euro di gioielli, sottratti  ad un’ultraottantenne romana. La Polizia di Stato li scopre e li arresta.

Fermati a Caserta, vengono trovati in possesso di oltre 10.000 euro di gioielli, sottratti ad un’ultraottantenne romana. La Polizia di Stato li scopre e li arresta.

La Polizia di Stato di Caserta ha tratto in arresto due soggetti, originari del napoletano, poiché ritenuti responsabili, in concorso, di truffa pluriaggravata, commessa in danno di un’anziana donna.

In particolare, gli operatori della Sottosezione Polizia Stradale di Caserta Nord, nel corso dei predisposti servizi di vigilanza lungo le arterie autostradali, nel percorrere sulla carreggiata sud dell’A/1 all’altezza del territorio del comune di Casagiove, procedevano al controllo di una vettura con a bordo due persone, in transito verso Napoli.

Durante il controllo, i due soggetti, apparsi particolarmente insofferenti, venivano trovati in possesso di diversi monili in oro, custoditi all’interno di una busta da lettere occultata tra alcuni pacchi di patatine, di cui non sapevano giustificare il possesso e la provenienza.

Le successive indagini consentivano ai poliziotti  di accertare che i due malfattori avevano fatto ingresso in autostrada al casello di  “Roma Sud”  dopo aver  truffato un’anziana signora, di anni 81.

La donna, in particolare, ingannata telefonicamente da uno sconosciuto che, simulando di essere in compagnia del figlio di cui temeva l’arresto, aveva consegnato i gioielli  al complice che, in quei frangenti, si era presentato presso la sua abitazione.

Si avviava, pertanto, una sinergica attività di polizia tra la Polizia Stradale di  Caserta-nord e la Questura di Roma e si appurava che effettivamente i gioielli rinvenuti erano tutti provento della truffa in danno dell’anziana, la quale, peraltro, riconosceva anche uno dei fermati come  la persona presentatasi presso la sua abitazione per ricevere  gli oggetti  in oro.

Alla luce di quanto emerso, i due fermati  venivano tratti in arresto ed associati  alla Casa Circondariale di S. Maria C.V., a disposizione della  competente Autorità Giudiziaria

 


28/04/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

21/05/2024 21:59:47