Questura di Brescia

  • Via Botticelli n.2 - 25124 BRESCIA ( Dove siamo)
  • telefono: 03037441
  • email: Consultare "Orari e uffici"

La Polizia di Stato ferma due uomini per rapine aggravate nella zona del centro di Brescia

CONDIVIDI
La Polizia di Stato ferma due uomini per rapine aggravate nella zona del centro di Brescia

Personale di questa Squadra Mobile e della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato P.S. "Carmine" ha proceduto al fermo di due soggetti guineani di 20 e 25 anni, in quanto gravemente indiziati dei delitti di tentata rapina e rapina aggravata commessi, sia singolarmente che in concorso tra loro, sul territorio del comune di Brescia.

I due soggetti, che operavano nella zona del centro storico, prendendo di mira prevalentemente donne, in più di un’occasione hanno aggredito le vittime alle spalle con l’uso di un coltello, strappando la borsa e tagliando la tracolla al fine di impossessarsene.

Proprio per le modalità violente dei fatti e le condizioni di minorata difesa delle vittime (una delle quali è stata anche sbattuta a terra riportando delle ferite alla testa), oltre che per la frequenza con cui i soggetti colpivano, le rapine – susseguitesi nell’arco delle ultime settimane - avevano creato particolare clamore ed allarme sociale tra i cittadini che si recavano nel centro storico, particolarmente frequentato nel periodo delle feste natalizie.

All’esito di un’intensa ed immediata attività investigativa, che ha preso le mossa dall’analisi dei filmati delle telecamere installate nei pressi delle zone interessate dagli eventi e dalle individuazioni fotografiche cui sono state sottoposte vittime e testimoni delle rapine di cui si tratta, sono stati ricostruiti gli estremi di cinque rapine, i cui autori sono stati riconosciuti nei due cittadini stranieri.

Gli stessi, senza fissa dimora, avevano trovato rifugio in un fabbricato disabitato della città, che, attraverso una mirata attività di localizzazione, è stato individuato dalla Polizia di Stato.

I due criminali ivi rintracciati sono stati condotti in Questura per le attività di rito e, una volta identificati, sottoposti a fermo di polizia giudiziaria e tradotti presso la Casa Circondariale "Nerio Fischione", a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brescia, nella persona del Dott. Antonio BASSOLINO, Sostituto Procuratore che ha diretto l’attività di indagine.

Il P.M. ha richiesto ed ottenuto la convalida dei fermi.

Il Giudice per le Indagini Preliminari (Dott.ssa Elena STEFANA) ha altresì accolto pienamente la richiesta cautelare spiegata dal Dott. Antonio BASSOLINO, così disponendo la custodia cautelare in carcere a carico dei due indagati.


28/12/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/08/2022 00:38:04