Questura di Benevento

  • Via Raffaele De Caro, 11 - 82100 BENEVENTO ( Dove siamo)
  • telefono: 0824 373111
  • email: gab.quest.bn@pecps.poliziadistato.it

Rapina perpetrata l'8 agosto presso fioreria. Arrestato altro componente

CONDIVIDI
QBN

Non si esclude nemmeno che nelle prossime ore vi possano essere altri clamorosi sviluppi della vicenda.

La Squadra Mobile della Questura di Benevento, diretta da Giovanna Salerno, ha eseguito un'ordinanza del magistrato che ha disposto l'arresto di quello che si presume essere il secondo uomo del commando, il 43enne V. D., e non si esclude nemmeno che vi possano essere ulteriori, clamorosi sviluppi della vicenda.
L'atto criminale ebbe inizio verso le 22.15 dell'8 agosto u.s. quando due uomini, con il volto coperto da sciarpe e cappelli, si introdussero all'interno del negozio e, con la minaccia di una pistola, poi risultata una scacciacani priva di tappo rosso, puntata alla testa del titolare, chiesero di riscuotere l'incasso.
Constatato che non vi erano soldi, s'impossessarono di un telefono cellulare marca Samsung, poggiato sul bancone e si diedero alla fuga a bordo di un'autovettura, una Citroen Xara, condotta da un terzo complice.
Intercettati dalle Volanti della Questura, i rapinatori dapprima arrestarono la loro marcia fermandosi sul margine della corsia stradale per poi, immediatamente dopo, innestare dapprima la retromarcia e, ancora, la marcia di avanzamento fino ad investire un agente.
Ripresa la fuga, data l'alta velocità, andarono a sbattere contro un'auto di passaggio e poi contro un muro che delimita la carreggiata.
Nell'auto venne rintracciato e tratto in arresto, V. C., 31 anni, pregiudicato, mentre gli altri due, agevolati dal buio e dalle campagne circostanti, riuscirono a scappare.
Sul posto, per le successive indagini, intervenne la Squadra Mobile.
Già i primi accertamenti info-investigativi consentirono agli agenti della Squadra Mobile di ricostruire la dinamica degli accadimenti ed a stringere il cerchio intorno ai responsabili tanto che, lo scorso 23 agosto, temendo una cattura a breve, si presentò, presso gli uffici della Sezione Antirapina della Mobile, V. D., pregiudicato beneventano di 43 anni.
Malgrado lo stesso avesse tentato di evitare l'arresto presentandosi spontaneamente, gli elementi di colpevolezza raccolti dalla polizia giudiziaria hanno portato, quest'oggi, all'emissione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Benevento.
Nel primo pomeriggio, infatti, il D. è stato sorpreso a casa della madre, al Rione Libertà.
Le indagini proseguono al fine di raccogliere ulteriori elementi a carico del terzo uomo.
Ora il cerchio si sta definitivamente chiudendo su questa vicenda grazie anche al lavoro meticoloso d'indagine posto in essere dal personale della Squadra Mobile, coordinato dalla Procura della Repubblica.


09/09/2014

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

29/09/2020 09:47:02