Questura di Asti

  • Corso XXV Aprile n.19 - 14100 ASTI ( Dove siamo)
  • telefono: 0141418111

BILANCIO SETTIMANALE DELL’ATTIVITÀ DELLA POLIZIA DI STATO NELLE STAZIONI E SUI TRENI IN PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

CONDIVIDI
Polfer Asti

9 persone indagate, 3.344 identificate, di cui 1.053 stranieri, 206 minori e 681 con precedenti di Polizia. 82 veicoli controllati. 289 le pattuglie impegnate per la vigilanza delle stazioni e 9 in abiti civili per attività antiborseggio, 26 i servizi lungo linea e 14 di Ordine Pubblico: questi i risultati dell’attività settimanale del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta. 

 

In particolare, a Torino, è stato rintracciato un ventiquattrenne marocchino residente in provincia di Varese. Gli operatori Polfer hanno notato il ragazzo seduto su una panchina lungo i binari della stazione di Porta Nuova, in stato di smarrimento evidente. Avvicinatisi, da subito il giovane si è mostrato nervoso e  in evidente stato confusionale. Dopo averlo accompagnato negli uffici di polizia e proceduto all’identificazione, è risultato in banca dati una nota di scomparsa formalizzata da un familiare la scorsa settimana. Il ragazzo affetto da lievi disturbi psichici è stato riaffidato alle cure del fratello che ha subito raggiunto la stazione dopo giorni di preoccupazione per il ragazzo.

 

Nella stazione di Porta Susa a bordo di un treno Freccia Rossa sulla tratta Roma – Torino, è stato rintracciato un minorenne di 17 anni marocchino, sprovvisto di documenti identificativi. Nella circostanza il Capotreno richiedeva intervento di polizia per un viaggiatore sprovvisto di titolo di viaggio, che non comprendeva la nostra lingua. Gli Agenti Polfer intercettato il giovane, lo hanno accompagnato presso il locale Gabinetto di Polizia Scientifica per i rilievi fotodattiloscopici e successivamente affidato ad una comunità per minori di Torino.

 

Un trentenne italiano residente nella provincia di Caserta ma domiciliato in Asti, è stato denunciato per guida in stato di ebrezza con patente di guida sospesa. Gli operatori Polfer, durante un controllo nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Asti, hanno notato un giovane che a velocità sostenuta è entrato nell’area per la sosta delle vetture e ha arrestato la corsa bruscamente. Sottoposto a controllo per identificazione l’uomo, in evidente stato di ebrezza accertato anche dall’esito dell’alcool test effettuato, è risultato avere precedenti specifici e per tale motivo la Prefettura di Alessandria ha disposto la sospensione della patente di guida per sei mesi fino all’Agosto prossimo. La vettura è stata sottoposta a fermo amministrativo.

 

La Sezione Polfer di Alessandria ha denunciato un quarantaseienne bulgaro per resistenza a Pubblico Ufficiale e Vilipendio. Durante un intervento al treno, richiesto dal Capo treno alla Sala Operativa Compartimentale, l’uomo ha spintonato ed oltraggiato gli operatori Polfer con frasi offensive. Inoltre il viaggiatore è stato sanzionato amministrativamente per manifesta ubriachezza.

 

Gli Agenti del Posto Polfer di Cuneo hanno denunciato due ventenni italiani per possesso di sostanza stupefacente. Durante dei controlli fatti a campione con il Reparto Cinofili inviati dalla locale Questura, il cane ha segnalato i due ragazzi che, immediatamente fermati dagli Agenti Polfer, consegnavano spontaneamente due involucri contenente della sostanza, che a seguito dei previsti accertamenti  risultava essere “marjuana”.

                                                                                                                                         

Un quarantunenne nigeriano è stato denunciato per porto d’armi od oggetti atti ad offendere dagli Agenti del Posto Polfer di Novi Ligure. Gli Operatori Polfer durante un controllo nel piazzale antistante la stazione del comune, hanno notato l’uomo armeggiare nei pressi di una bicicletta legata ad una ringhiera. Non fornendo giustificazioni valide della sua presenza, è stato accompagnato presso gli Uffici di Polizia per ulteriori accertamenti, a seguito dei quali sono risultati a suo carico precedenti specifici e per tale motivo gli Agenti hanno effettuato un controllo nello zaino del cittadino extracomunitario, trovando all’interno un cutter con una lama tagliente.


21/07/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/10/2021 11:43:25