Questura di Asti

  • Corso XXV Aprile n.19 - 14100 ASTI ( Dove siamo)
  • telefono: 0141418111

Ufficio Passaporti

CONDIVIDI
Passaporto

Rilascio passaporti e dichiarazione di accompagno

PROCEDURA ON-LINE PER RICHIESTA PASSAPORTO

Per la richiesta di Passaporti e Accompagnamento Minori anni 14

è OBBLIGATORIA la prenotazione on-line

 

https://www.passaportonline.poliziadistato.it

 

Si rammenta che il passaporto può essere richiesto presso la Questura di Asti, a norma dell’art. 6 della Legge n. 1185/1967 solo dai residenti della Provincia di Asti, o ivi domiciliati e/o dimoranti.             

Il domicilio e/o la dimora devono essere comprovati da idonea documentazione.

Sono ammesse eccezioni alla regola della prenotazione online SOLAMENTE NEI CASI DI SITUAZIONI URGENTI relative a motivi di SALUTE e/o LAVORO, RIGOROSAMENTE DOCUMENTATI.

In questo caso l’istanza, corredata di numero di telefono cellulare, dovrà essere sottoposta all’attenzione del responsabile dell’Ufficio Passaporti tramite e-mail ammin.quest.at@pecps.poliziadistato.it oppure tramite telefono 0141.418111.

Orario: SOLO TRAMITE PRENOTAZIONE “On line” lunedì e giovedì 8:30/12:30 - martedì 15:30/17:30 - per informazioni telefonare dalle 12:30 alle 13:30.

Come richiedere il passaporto

Tutti i cittadini maggiorenni e minorenni, residenti nella provincia di Asti, per ottenere il rilascio del titolo, dovranno recarsi in Questura per l’acquisizione delle impronte digitali (eccetto i minori degli anni 12, che comunque dovranno essere presenti per la legalizzazione della foto).

Per prenotare un appuntamento, occorre connettersi via internet all’indirizzo https://www.passaportonline.poliziadistato.it, previa registrazione dell’utente (cosiddetto “login”), che può essere effettuata solo da persone maggiorenni.

Ogni utenza è strettamente personale e consente sino ad un massimo di cinque prenotazioni.

Coloro che non dispongono di una connessione internet, possono richiedere la prenotazione online attraverso i propri comuni di residenza abilitati e competenti per territorio.

Nel caso in cui l’utente non possa rispettare l’appuntamento nel giorno prefissato è pregato di cancellare dal web la prenotazione in modo da rendere disponibile il posto per un altro richiedente.

Per velocizzare la procedura di rilascio, è necessario presentarsi il giorno dell’appuntamento con tutta la documentazione indicata sul sito www.poliziadistato.it – area tematica “Il Passaporto” – “Il Rilascio” oppure “Per i minori” - e con una fotocopia del documento d’identità (nel caso il richiedente sia un minore fotocopia del documento del minore e di entrambi i genitori).

Si consiglia, comunque, di verificare per tempo le proprie esigenze e la scadenza del passaporto, in modo da prenotarsi in anticipo rispetto alla partenza.

Per avere notizie aggiornate sui documenti necessari per viaggiare nei singoli Stati Esteri si consiglia di consultare il sito www.viaggiaresicuri.it.

Gli utenti che non riescono a prenotarsi online in tempo utile per la partenza, potranno comunque, previo appuntamento telefonico o email, presentare la richiesta del passaporto direttamente in Questura, attraverso la cosiddetta procedura d’urgenza, allegando la documentazione che comprova tale necessità (es. motivi di lavoro, salute).

Coloro che volessero ricevere il passaporto a domiciliopossono farne richiesta nel momento della presentazione della richiesta, compilando l’apposita busta per l’assicurata, che verrà fornita allo sportello, sulla quale saranno indicati i dati relativi al domicilio.

Il servizio è frutto di convenzione tra il Ministero dell’Interno e Poste Italiane S.p.A., il costo è pari a 9,05 euro da pagare in contrassegno all’incaricato di Poste Italiane nel momento della consegna.

Come programmare una nuova prenotazione

Qualora un appuntamento venga disdetto, non sarà più possibile fissarne uno di nuovo nella medesima data poiché il sistema non lo consentirebbe. Sarà necessario, quindi, fissare l’appuntamento in altra data.

I documenti necessari per richiedere il passaporto

Le informazioni utili al rilascio del passaporto sono consultabili sul sito www.poliziadistato.it cliccando sull’area tematica “Il Passaporto” – “Il Rilascio” oppure “Per i minori”.

I passaporti vanno richiesti presso la Questura di residenza. Coloro che non hanno residenza nella Provincia di Asti ma dichiarano (previa presentazione di idonea documentazione) domicilio o dimora in questa Provincia potranno comunque richiedere il documento, tale procedura comporterà un inevitabile allungamento dei tempi di consegna in quanto occorrerà attendere il Nulla Osta della Questura competente per territorio di residenza.

 

Per richiedere il passaporto occorre presentare la seguente documentazione:

  • originale e fotocopia fronte-retro del documento di identità in corso di validità (carta d'identità o altro documento equipollente munito di fotografia e firma);
  • 2 foto formato tessera, identiche e recenti che rispettino le condizioni ICAO previste per il rilascio del passaporto elettronico (ripresa frontale, ovale del viso ben visibile, senza occhiali e/o copricapo);
  • contributo amministrativo di € 73.50 da acquistare presso una rivendita di valori;
  • bollettino postale dell’avvenuto versamento di € 42.50 sul conto corrente n.67422808 intestato a: Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del Tesoro avente causale: "importo per il rilascio del passaporto elettronico". Sono disponibili bollettini precompilati presso gli uffici postali;
  • il precedente passaporto, in caso di smarrimento o furto, copia della denuncia;
  • Se avrà compiuto il 12° anno di età, il minore dovrà necessariamente essere presente per l'acquisizione delle impronte digitali e della firma. 

Se il richiedente il passaporto ha figli minori:

  • Atto di assenso (scaricabile dal sito www.poliziadistato.it – “Il Passaporto” – “Il Rilascio” – file in pdf “Atto di assenso tra genitori”) dell’altro genitore corredato di fotocopia documento d’identità firmata in originale;
  • Nulla Osta del Giudice Tutelare in mancanza dell’assenso dell’altro genitore.

Se il richiedente è un minore degli anni 18:

  • Assenso di entrambi i genitori.

Come richiedere il passaporto in presenza di figli minori

Nel caso in cui il passaporto viene richiesto da persona con figli minori è necessario acquisire il consenso dell'altro genitore. 

Se entrambi i genitori sono presenti all’atto della presentazione dell’istanza, il consenso potrà essere espresso firmando l’apposito modulo davanti al pubblico ufficiale che riceve la richiesta di passaporto.

In caso di assenza di un genitore, si potranno verificare le seguenti ipotesi, a seconda che l’assenza riguardi:

  • Genitore italiano e/o comunitario. Colui/Colei che presenta la domanda dovrà esibire il modulo dell'assenso sottoscritto in originale e in modo leggibile dall’altro genitore allegando fotocopia del relativo documento di identità firmato in originale.
  • Genitore extracomunitario residente in Italia. L’atto di assenso dovrà essere autenticato da un pubblico ufficiale e dovrà essere integrato dalla fotocopia del documento di identità.
  • Genitore extracomunitario non presente in Italia. L'atto di assenso dovrà essere prodotto presso l'Ambasciata o il Consolato Italiano del suo Paese di residenza ed inviato a mezzo dell'Autorità Consolare tramite posta elettronica certificata.
  • Coniuge deceduto.   È   sufficiente   compilare l'autocertificazione   sullo   stesso   modulo di richiesta del  passaporto.

In tutti gli altri casi, ad es.: coniuge irreperibile o che rifiuta di prestare l'assenso, sarà necessario il Nulla Osta del Giudice Tutelare competente.

Come richiedere il passaporto per minori

Il passaporto per i minorenni è richiesto dal genitore o dalla persona che ne esercita la patria potestà utilizzando l'apposito modulo contenente le generalità del minore e le firme dei genitori per l'assenso. La documentazione da allegare è la medesima di quella prevista per il passaporto dei maggiorenni anche per quanto riguarda l’assenso dell’altro genitore. Pertanto, qualora uno dei genitori sia irreperibile o rifiuti di prestare l'assenso, sarà necessario presentare il Nulla Osta del Giudice Tutelare così come anche in caso di affido esclusivo in quanto tale atto non determina il venir meno della potestà genitoriale dell'altro genitore.

Fino al 12° anno non compiuto, non è richiesta l'acquisizione delle impronte digitali. Per ragioni di celerità, previa legalizzazione della foto del minore presso il Comune di residenza. Tale Comune potrà spedire l'intera pratica direttamente all'Ufficio Passaporti tramite Raccomandata A/R, facendo attenzione ad allegare la fotocopia del documento di identità di entrambi i genitori. 

Se avrà compiuto il 12° anno di età, il minore dovrà necessariamente essere presente per l'acquisizione delle impronte digitali e della firma. 

Documento di Accompagnamento peri minori di anni 14

Il minore degli anni 14 per viaggiare all'estero deve essere accompagnato dai genitori o da altro accompagnatore da loro autorizzato.

Qualora i genitori o chi esercita la potestà tutoria intendano concedere l'autorizzazione a una persona fisica o a una società di trasporto, a es.: compagnia aerea o di navigazione, dovranno sottoscrivere la dichiarazione di accompagnamento.

La richiesta potrà essere presentata direttamente sul sito della Polizia di Stato all’indirizzo www.passaportonline.poliziadistato.it, il medesimo della prenotazione del passaporto. 

Quando il documento sarà pronto il cittadino verrà avvisato via e-mail per il successivo ritiro.

All’atto del ritiro, ci si dovrà presentare allo Sportello dell’ufficio passaporti con il modello di richiesta, stampato e firmato da entrambi i genitori, e con le fotocopie fronte/retro di un documento d’identità, in corso di validità, del minore, dei genitori e degli accompagnatori.

La documentazione potrà essere presentata anche da un solo genitore (il genitore non presente dovrà produrre apposito assenso). Nel caso in cui uno dei genitori fosse cittadino di uno Stato extra UE, la firma dovrà essere apposta innanzi a un pubblico ufficiale.

L’Attestazione è valida solo per un viaggio, comprensivo di andata e ritorno. Pertanto sarà necessario rinnovarla ogni qualvolta il minore di anni 14 debba oltrepassare i confini nazionali. Il tempo massimo di validità della Attestazione è di 6 mesi, termine entro il quale devono essere ricomprese le date di partenza e di rientro. Tale validità, non potrà comunque superare la data della scadenza del documento di espatrio del minore (passaporto/carta d'identità). 

Cambio di residenza sul passaporto

In caso di cambio di residenza, occorre presentare, allo sportello dell’ufficio passaporti, una richiesta (il modulo può essere stampato dal sito www.poliziadistato.it, utilizzando il pre-stampato “modulo per la richiesta di passaporto” – spuntando al fondo della pagina la voce “cambio residenza”) corredata dal passaporto da aggiornare e la fotocopia di un documento d’identità.


08/06/2020

26/10/2021 01:12:28