Questura di Ascoli Piceno

  • Viale della Repubblica n.8 - 63100 ASCOLI PICENO ( Dove siamo)
  • telefono: 0736355111
  • email: gab.quest.ap@pecps.poliziadistato.it

Le strutture ricettive del Piceno collegate on-line con la Polizia di Stato

Una nuova risorsa per il contrasto alla criminalità

PROCEDURA PER LA TRASMISSIONE TELEMATICA DELLE SCHEDINE ALLOGGIATI

Trasmissione delle schedine alloggiati all’Autorità di Pubblica Sicurezza

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 17 gennaio 2013 è stato pubblicato il decreto del 7 gennaio 2013 del Ministro dell' Interno, che detta nuove modalità per la registrazione dei clienti delle strutture ricettivo-turistiche. Il decreto ministeriale dà attuazione all'articolo 40, comma 1, del D.L. 06.12.2011 n. 201 convertito con modificazione dalla Legge 22.12.2011 n. 214, che apportando modifiche al comma 3 dell'art. 109 del T.U.L.P.S., stabilisce l'obbligo di invio alle Questure - esclusivamente mediante mezzi informatici o telematici - della comunicazione riguardante le generalità delle persone alloggiate, entro le 24 ore successive dal loro arrivo e, comunque, all'arrivo stesso per soggiorni inferiori alle 24 ore. In caso di malfunzionamento del sistema on line le comunicazioni andranno effettuate tramite mail.

Ai sensi dell’art. 19 bis del Decreto Legge113/2018,  l’obbligo  di cui all’art. 109 del TULPS, viene esteso anche  alle locazioni o sub-locazioni di immobili o parti di essi con contratti di durata inferiore ai 30 giorni  per usi turistici o altri scopi” (c.d. affitti brevi).

I soggetti della provincia interessati, albergatori, affittacamere, proprietari  privati, agenzie immobiliari, ostelli, rifugi, bed and breakfast, agriturismi, campeggi, ecc. per poter accedere al servizio dovranno essere accreditati dalla Questura di Ascoli Piceno. I vantaggi della nuova procedura sono considerevoli; il gestore, senza alcun costo, potrà comodamente dal suo esercizio trasmettere le schedine alloggiati e ottenere la ricevuta che attesta l'avvenuto adempimento di legge.

La ricevuta dovrà essere conservata agli atti del gestore per 5 anni e dovrà essere esibita ad ogni eventuale richiesta degli organi di controllo.

 La procedura di accreditamento del gestore è molto semplice. I titolari delle attività sopra citate dovranno inviare, preferibilmente tramite P.E.C.(posta elettronica certificata)  il modulo (in alto a dx) di richiesta credenziali (compilato in modo chiaro e leggibile)  allegando:

  • fotocopia della licenza di esercizio ricettivo/alberghiero (no per i proprietari privati)
  • fotocopia del documento di identità del titolare o proprietario.

Gli indirizzi PEC  a cui richiedere le credenziali sono:

per le città di: San Benedetto del Tronto / Acquaviva Picena / Cossignano / Cupramarittima / Grottammare / Massignano / Monsampolo del Tronto / Montefiore dell’Aso / Monteprandone / Ripatransone / Spinetoli.

Dopo la registrazione dell'istanza, la Questura di Ascoli Piceno o il Commissariato P.S. di San Benedetto del Tronto  provvederanno ad assegnare le credenziali di accesso - username e password - trasmettendole alla casella di posta segnalataci dalla struttura o proprietario richiedente. E’ preferibile l’utilizzo di una casella PEC (posta elettronica certificata) al fine di garantire il buon esito della procedura.

In caso di malfunzionamento del portale “Alloggiati Web”  le comunicazioni degli alloggiati andranno effettuate tramite mail agli indirizzi:

per le città di: San Benedetto del Tronto / Acquaviva Picena / Cossignano / Cupramarittima / Grottammare / Massignano / Monsampolo del Tronto / Montefiore dell’Aso / Monteprandone / Ripatransone / Spinetoli.

  1. Per informazioni di carattere generale è possibile rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico ai recapiti: tel. 0736/355703 – PEC  urp.quest.ap@pecps.poliziadistato.it
  2. Per informazioni di carattere tecnico (abilitazione, disabilitazione, cessazione, rilascio nuove credenziali) è possibile rivolgersi all’indirizzo PEC  upgaip.quest.ap@pecps.poliziadistato.it

23/09/2019

20/11/2019 13:33:28