Questura di Arezzo

  • Via Filippo Lippi snc - 52100 AREZZO ( Dove siamo)
  • telefono: 05754001
  • fax: 0575400477
  • email: gab.quest.ar@pecps.poliziadistato.it

Attività della Polizia di Stato nelle ultime 48 ore

CONDIVIDI

Nell’ambito dell’ attività di prevenzione di controllo del territorio, gli uomini della Squadra Volante, nel corso delle attente perlustrazioni effettuate nel centro cittadino...

Nell'ambito dell' attività di prevenzione di controllo del territorio, gli uomini della Squadra Volante, nel corso delle attente perlustrazioni effettuate nel centro cittadino, hanno sottoposto a controllo due giovani rumeni, N.A.I. e S.P. domiciliati a Perugia, che si stavano avvicinando alla Questura per chiedere riparo in vista della notte. Essendosi i due dichiarati minorenni, venivano esperiti i necessari accertamenti in merito ed emergeva così la falsità delle generalità fornite ed il fatto che uno dei due non era affatto minorenne. Ad epilogo della vicenda, entrambi venivano deferiti all'A.G. per falsa attestazione sulle generalità richieste ed il giovane risultato effettivamente minore veniva trattenuto in attesa del suo affidamento poi avvenuto a favore del fratello invitato in Questura. Altro intervento di rilievo effettuato da personale delle Volanti è stato quello operato nel centro cittadino che ha portato alla identificazione di un ventinovenne rumeno il quale, al momento del controllo, è stato trovato in possesso di strumenti atti alla copiatura di carte di credito munite di chip elettronico. Vistosi scoperto nelle sue verosimili intenzioni delittuose, l'uomo spintonava gli operanti e si dava alla fuga facendo perdere le proprie tracce. Avendo lasciato nelle mani degli operanti il documento di identificazione, lo stesso è stato segnalato all'Autorità Giudiziaria per la detenzione di strumenti destinati alla clonazione di carte elettroniche. Nella serata di sabato 22 u.s., è stato arrestato un sedicenne Y.Y., con precedenti per reati contro il patrimonio, per aver perpetrato una rapina in danno di altro minore italiano nel sottopasso della locale Stazione Ferroviaria. In particolare il giovane si è avvicinato ad un coetaneo che stava obliterando un biglietto ferroviario e, sotto la minaccia di un coltello, si faceva consegnare una banconota da 20 euro allontanandosi poi a piedi. Giunta la segnalazione al 113, la Volante tempestivamente si portava allo scalo ferroviario ove il giovane derubato indicava agli operanti l'autore del fatto delittuoso che nel frattempo aveva di nuovo minacciato la sua vittima facendosi consegnare altro denaro e si stava velocemente dando alla fuga. Prontamente fermato dagli Agenti dopo breve inseguimento a piedi, il minore è stato tratto in arresto previo avviso alla competente Autorità Giudiziaria minorile. Sono stati inoltre segnalati alla locale Prefettura, quali assuntori di sostanze stupefacenti, tre giovani controllati nel centro cittadino, e segnatamente nei luoghi abituali di ritrovo, che detenevano sostanze del tipo eroina, hashish e marijuana per utilizzo personale. Nel corso dei suddetti ordinari servizi di controllo del territorio sono stati anche controllati 295 persone e 113 veicoli, e contestate due violazioni al C.d.S. Personale della Squadra Mobile, sabato 22 u.s., ha eseguito una misura giurisdizionale, applicativa di divieto di avvicinamento alla ex compagna ed alla figlia di un anno, nei confronti di S.M. di anni 37, aretino di adozione. La misura era stata emessa dall' A.G. a seguito di maltrattamenti continuati, perpetrati nell'arco di un anno e mezzo dal soggetto in questione nei confronti della donna ed in presenza della figlia. I comportamenti delittuosi sono stati posti in essere in Emilia Romagna, luogo di origine della donna. Nel medesimo contesto, gli operatori, unitamente alla Squadra della Polizia Amministrativa, hanno provveduto a notificare all'uomo il divieto di detenzione di armi ed a ritirare una pistola detenuta illegalmente.
24/03/2014

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

27/11/2020 18:59:55