Questura di Arezzo

  • Via Filippo Lippi snc - 52100 AREZZO ( Dove siamo)
  • telefono: 05754001
  • fax: 0575400477
  • email: gab.quest.ar@pecps.poliziadistato.it

POLIZIA DI STATO ARRESTA 44ENNE ARETINO ESPERTO COLTIVATORE DI MARIJUANA CHE AVEVA REALIZZATO DUE SERRE DIRETTAMENTE DENTRO LA PROPRIA ABITAZIONE.

CONDIVIDI
POLIZIA DI STATO ARRESTA 44ENNE ARETINO ESPERTO COLTIVATORE DI MARIJUANA

Non si era scoraggiato, J.A. 44 anni aretino con qualche precedente per spaccio per stupefacenti alle spalle, che per “coltivare” il suo hobby in un piccolo appartamento senza giardino alla periferia di Arezzo aveva allestito ben due stanze dell’abitazione a vere proprie serre professionali, detto in gergo “Grow Room”. Nel vivaio artigianale che aveva ricavato dalla piccola abitazione, sono state infatti rinvenute  lampada e led, stufe riscaldamento, apposito impianto elettrico dedicato, ventilatori ed estrattori d’aria essenziali per il corretto ricircolo dell’aria e per evitare che il penetrante odore insospettisse i vicini.

Le due serre trovate si differenziavano per lo stato di coltivazione diversa delle piante: in una infatti vi erano 50 piante di marijuana già fiorite e pronte per la raccolta e successivo smercio, mentre nell’altra vi erano 53 piantine sempre della stessa sostanza stupefacente ancora in fase vegetativa.

L’operazione è nata da un ordinario controllo dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico che ha fermato nella tarda mattinata di ieri una macchina con a bordo due persone nei pressi del Parco Pertini, zona notoriamente dedita allo spaccio di stupefacenti. Dai primi accertamenti gli agenti delle Volanti rinvenivano sotto il sedile di sedile di J.A. in una busta di plastica circa 40 grammi di marijuana. Il ritrovamento ha quindi fatto scattare la successiva perquisizione presso l’abitazione con il sequestro di 40 grammi di hashish, 11 flaconi di metadone ( ben oltre il limite consentito per uso personale), un bilancino di precisione, materiale usato per il confezionamento della droga e circa 700 euro costituente verosimilmente provento di spaccio dato che né J.A. né la compagna svolgono alcuna attività lavorativa. Inoltre nella credenza, conservata tra gli alimenti, dentro 6 confezioni di biscotti, venivano rinvenuta ulteriore marijuana per un peso complessivo di circa 80 grammi già essiccata e pronta alla vendita.

Al termine dell’operazione J.A. veniva tratto in arresto per  produzione e detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti e condotto presso la casa circondariale di Sollicciano mentre la compagna veniva denunciata in stato di libertà.  


24/02/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

28/10/2021 14:10:28