Questura di Arezzo

  • Via Filippo Lippi snc - 52100 AREZZO ( Dove siamo)
  • telefono: 05754001
  • fax: 0575400477
  • email: gab.quest.ar@pecps.poliziadistato.it

Ospitalità / cessione di immobili a cittadini extracomunitari: adempimenti per i privati che, a qualsiasi titolo, forniscono alloggio

Ai sensi dell’art. 7 del TUI (Testo Unico Immigrazione – D. Lgs. 286/1998 e successive modificazioni), chiunque ospita o da alloggio ad uno straniero o gli cede beni immobili, ha l'obbligo di darne comunicazione scritta entro 48 ore all'autorità locale di pubblica sicurezza(*).

La comunicazione è sempre dovuta, indipendentemente dalla durata dell’ospitalità o dal fatto che si tratti di ospitalità a parenti o affini.

La comunicazione scritta deve comprendere, oltre alle generalità del denunciante quelle dello straniero, gli estremi del passaporto o del documento di identificazione e l'esatta ubicazione dell'immobile ceduto o in cui la persona straniera è alloggiata od ospitata.

Per le ospitalità nell’ambito del Comune di Arezzo, da presentare presso il Corpo di Guardia della Questura, può essere utilizzato il presente modulo.

N.B.: Per gli alloggi offerti dai gestori di strutture ricettive (compreso B&B, affittacamere anche non professionali, case vacanze, ecc.)  e per le locazioni e sublocazioni per periodi inferiori a 30 giorni la comunicazione degli ospiti deve essere effettuata esclusivamente online attraverso il servizio "Alloggiati Web" (V.)

(*) E’ autorità locale di P.S.: nel Comune di Arezzo la Questura, nei Comuni di Montevarchi e Sansepolcro il Commissariato di PS, nei restanti Comuni della Provincia di Arezzo (ad eccezione pertanto di Arezzo, Montevarchi e Sansepolcro), il Comune.

English

 

Altre risorse

Il soggiorno in Italia per turismo / affari / studio di breve durata.

Visti d’ingresso (sito Ministero Affari Esteri Italiano)


08/05/2017
(modificato il 21/01/2019)

20/11/2019 13:42:28