Questura di Ancona

  • Via G. Gervasoni, 19 - 60129 ANCONA ( Dove siamo)
  • telefono: 07122881
  • email: dipps103.00F0@pecps.poliziadistato.it

F.V.O. per la "truffatrice dello specchietto"

CONDIVIDI
questura ancona

Questa mattina il Questore di Ancona ha firmato, su proposta del Comando Stazione Carabinieri di Loreto, la misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio nei confronti di una donna di circa 30 anni, italiana, residente in Sicilia.

La donna, gravata da diversi precedenti giudiziari per i reati di truffa in concorso, lesioni personali, invasione di terreni, inosservanza dei provvedimenti dell'A.G. e furto, aveva messo in atto, in diverse occasioni, la cd. "truffa dello specchietto". Nella circostanza, a seguito della quale il Questore ha emesso la misura di prevenzione, la giovane aveva messo in atto il tentativo di truffa nei confronti di una vittima che poi aveva sporto denuncia alle Forze dell'Ordine. In quell'occasione la vittima aveva raccontato che, mentre si trovava a bordo della sua autovettura in zona Loreto, udiva improvvisamente un forte colpo provenire da un lato della macchina e si accorgeva che uno dei due specchietti era danneggiato. A bordo dell'altra autovettura era presente la giovane che, con diverse scuse, riusciva a farsi consegnare dalla vittima la somma di circa 50 euro per la riparazione del danno patito e, frettolosamente, si dileguava a bordo dell'auto utilizzata per la truffa. 

Non si è fatta attendere la risposta del Questore Capocasa, ed infatti, a seguito dell'istruttoria, stamattina ha firmato la misura di prevenzione. In considerazione del fatto che la donna sia da considerarsi socialmente pericolosa per la sicurezza pubblica, anche in considerazione della sua propensione al compimento di azioni delittuose basate sull'abuso della fiducia altrui e tenuto conto che la stessa si trovava fuori dal suo luogo di residenza, il Questore ha firmato il Foglio di Via Obbligatorio con il quale ordina alla donna di lasciare il territorio del Comune di Loreto e le vieta contestualmente di far ritorno per un periodo di tre anni, avvisandola che l'inottemperanza di tale misura comporterà il deferimento all'Autorità Giudiziaria.

Il Questore di Ancona: "Non si arresta l’impegno quotidiano della Polizia di Stato e di tutte le Forze dell’Ordine presenti sul territorio, volto a reprimere le condotte criminali, ma soprattutto a cercare di prevenire la commissione di delitti, per rendere sempre più vivibile e sicura la nostra provincia”.


10/02/2024

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

21/04/2024 03:53:36