Questura di Ancona

  • Via G. Gervasoni n.19 - 60129 ANCONA ( Dove siamo)
  • telefono: 07122881
  • email: gab.quest.an@pecps.poliziadistato.it

SENIGALLIA - RAFFICA DI CONTROLLI DELLA POLIZIA

senigallia an

In coincidenza con il sensibile incremento di presenze turistiche in città, il personale del Commissariato di P.S. di Senigallia, con l’ausilio della Sezione Polizia Stradale di Ancona, del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e della Unità Cinofile della Questura di Ancona, è stato impegnato in servizi straordinari di controllo del territorio che hanno interessato sia il centro storico della città che i quartieri residenziali.

Tali servizi, che hanno visto l’impiego di n.30 unità della Polizia di Stato, si inseriscono in un piano di prevenzione e contrasto, in particolare, in materia di uso e spaccio di sostanze stupefacenti e contrasto alla prostituzione su strada, attuato secondo le disposizioni fornite dal Questore della provincia di Ancona, anche all’esito di quanto emerso di seguito del comitato per l’ordine e la sicurezza tenutosi nei giorni precedenti a Senigallia.

Nel corso delle attività di polizia sono state controllate oltre 90 persone, alcune delle quali pregiudicate, e circa 50 veicoli, diversi dei quali con targhe straniere.

 

CONTRASTO ALLO SPACCIO ED ALL’USO DI SOSTANZE STUPEFACENTI-

Un fronte particolarmente caldo, specie nel periodo estivo quando aumentano le presenze di giovani in città, è quello che attiene allo spaccio ed all’uso di stupefacenti.

In questo ambito, sempre molto alta è l’attenzione da parte degli agenti del Commissariato di P.S. che effettuano costanti servizi di controllo in prossimità dei luoghi frequentati dai giovani o in alcune aree della città in cui sono soliti stazionare soggetti dediti all’uso di stupefacenti.

Nel corso di detti servizi, i poliziotti nei pressi dell’area del Portone intercettavano un veicolo con un giovane a bordo che, alla vista degli agenti , tentava di nascondersi; i poliziotti, però, lo fermavano e lo sottoponevano a controllo. Il soggetto, che appariva abbastanza agitato, risultava avere dei pregiudizi in materia di stupefacenti .

Da un più approfondito controllo emergeva che il giovane, B.C., poco più che ventenne, di Ancona, era in possesso di alcuni grammi di hashish. Un successivo controllo in una camera a sua disposizione faceva emergere un ulteriore possesso di hashish per un quantitativo complessivo di circa 20 grammi.

La persona veniva dunque denunciato per il reato di detenzione con fini di spaccio e la droga veniva sequestrata.

Nel corso di un controllo all’interno di uno stabile adibito a residence -in relazione al quale in passato alcuni residenti della zona aveva segnalato strani movimenti anche in orari notturni-, gli agenti procedevano al controllo di alcuni soggetti lì domiciliati che risultano avere pregiudizi di varia specie.

Nel corso di tali attività venivano controllate oltre 15 persone e tra queste un uomo 50enne veniva trovato in possesso di una dose di hashish. Pertanto si procedeva nei suoi confronti alla segnalazione in Prefettura quale assuntore ed al sequestro della sostanza stupefacente.

 

CONTROLLI STRADALI-

I servizi di controllo sono stati  diretti anche alla verifica del rispetto delle norme del codice della strada. In questo ambito gli agenti del Commissariato di P.S. di Senigallia e della Sezione Polizia Stradale di Ancona hanno effettuato puntuali controlli nelle arterie a maggior volume di traffico e, nell’occasione, hanno contestato diverse violazioni al cds.

In particolare rileva il caso di un soggetto cinese trovato alla guida di un furgoncino il quale viaggiava con assicurazione scaduta. Gli agenti procedevano ad elevare la contestazione amministrativa ed a sequestrare il veicolo.

In occasione di un altro controllo pomeridiano veniva fermato un giovane alla guida del veicolo. Questi, fin da subito, nonostante l’ora, risultava avere un comportamento anomalo. Gli agenti dunque decidevano di sottoporlo a controllo con apparecchiature per alcoltest e dai risultati emergeva che lo stesso aveva un valore superiore al limite di legge cioè a 0,5 g\l. Pertanto i poliziotti procedevano al ritiro della patente di guida e alla contestazione della sanzione amministrativa pecuniaria prevista fino ad un massimo di oltre 2000 euro, cui consegue anche la sospensione della patente per un periodo da tre a sei mesi.

 

CONTRASTO DELLA PROSTITUZIONE SU STRADA-

Altro fronte su cui in questo periodo la Polizia presta particolare attenzione è quello che attiene al fenomeno della prostituzione esercitata sulla pubblica via.

Nonostante il fenomeno rispetto agli anni passati sia considerevolmente ridotto, in termini numerici, gli agenti effettuano costanti controlli anche al fine di dare applicazione al vigente regolamento di polizia locale che vieta tutta una serie di attività compiute sia da parte delle donne dedite al meretricio che da parte delle persone che si fermano o, comunque, contrattano le prestazioni. Si è avuto modo di rilevare che le sanzioni di importo piuttosto elevato con le conseguenze connesse alle eventuali notifiche degli atti presso le rispettive abitazioni hanno sortito un effetto importante in termini di decremento del fenomeno e, dunque di presenze di clienti, tant’è che nel corso delle attività di controllo non è emersa alcuna violazione.

 

 


21/06/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

16/09/2019 00:37:55