Questura di Agrigento

  • Piazza Vittorio Emanuele, 2 - 92100 AGRIGENTO ( Dove siamo)
  • telefono: 0922483111
  • fax: 0922483616 - 0922483540
  • email: gab.quest.ag@pecps.poliziadistato.it

Licata: arrestato per coltivazione e spaccio di stupefacenti.

Licata muriujana

Nella giornata di venerdì 26 ottobre, alle ore 13.00 circa, in Licata (AG), in questa c.da Carrubella Santa Zita, la Polizia di Stato e la Guardia di Finanza procedevano all’arresto di CAMMARATA Giuseppe, classe 1985, coniugato, bracciante agricolo, incensurato, poiché colto nella flagranza del delitto di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo Cannabis (Marijuana). 
L’ispezione riconduceva ad un appezzamento di terreno che su cui insisteva un manufatto abitativo (di 400/500 mq circa) che si ergeva su due livelli fuori terra. Nell’appezzamento, di non meglio accertata grandezza, erano presenti diverse serre coltivate a fiori e piante. Avuta la presenza del proprietario, in quel momento intento ad effettuare dei lavori in una delle serre ed espostagli la necessità di effettuare un accertamento, si invitava lo stesso ad aprire il cancello per permettere agli operatori di Polizia, ai militari della Guardia di Finanza, di entrare con i veicoli di servizio. Dopo una veloce ispezione delle serre ivi presenti coltivate con fiori e piante, gli intervenuti rinvenivano all’interno di una serra delle dimensioni di 50 mq circa, realizzata nella parte retrostante dell’unità abitativa, a sua volta interamente recintata con paletti e rete metallica, nr. 25 piante in piena fioritura di Cannabis(Marijuana), da poco recise, dell’altezza variabile compresa tra i cm 150 ed i cm 180, adagiate sul terreno. Essendo necessario estendere le ricerche anche al manufatto ivi esistente, si invitava il soggetto ad aprire le relative porte. L’atto, consentiva di rinvenire quanto di seguito elencato: nel vano adibito a salone era presente un quantitativo di sostanza stupefacente del tipo marijuana costituito da soli fiori già essiccati, del peso di Kg. 0,264 contenuti in un cartone da vivaio; inoltre altri fiori di marijuana in essiccazione, del peso di Kg. 1,040, erano posizionati sul pavimento e Kg.1,116 costituito da sole foglie ed arbusti di pianta di Cannabis (Marijuana) era occultato all’interno di un sacco di plastica da immondizia; In una stanza attigua al salone adibita a camera da letto, precisamente all’interno di un armadio a due ante, si rinvenivano nr. 12 buste di plastica trasparente tipo alimentare contenenti sostanza stupefacente tipo marijuana già essiccata, realizzate in sottovuoto e del peso ciascuno di Kg. 0,538 per un complessivo peso di Kg. 6,5; In una stanza adibita a cucina, si rinvenivano: una Macchina professionale digitale per sottovuoto marca LAVEZZINI modello EURO 370, perfettamente funzionante; una Bilancia di precisione digitale marca “LI”, perfettamente funzionante; Nr. 27 buste di plastica trasparente, tipo alimentare, identiche a quelle utilizzate per il sottovuoto della sostanza rinvenuta, cm 30x20; Nr. 31 buste di plastica trasparente, tipo alimentare, identiche a quelle utilizzate per il sottovuoto della sostanza rinvenuta, cm 60x30. La sostanza stupefacente, opportunamente raccolta e riposta in sacchi di plastica, pesata, risultava essere complessivamente - tra quella in fioritura e quella essiccata - kg.31,420. 
Attesa la gravità del reato, desunta dal notevole quantitativo della sostanza e dalle modalità di confezionamento e di conservazione della stessa si procedeva all’arresto del CAMMARATA che, come disposto dall’A.G. procedente, veniva associato presso la Casa Circondariale di Agrigento.

#essercisempre #poliziadistato #guardiadifinanza


06/11/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

15/09/2019 22:27:20