Questura di Lecco

  • Corso Promessi Sposi nr. 40 - 23900 LECCO ( Dove siamo)
  • telefono: 0341279111
  • fax: //
  • email: gab.quest.lc@pecps.poliziadistato.it (Ufficio di Gabinetto) urp.quest.lc@pecps.poliziadistato.it (Ufficio Relazioni con il Pubblico)

AGGREDISCE UN MINORE E POI SI SCAGLIA CONTRO LE FORZE DELL’ORDINE: ARRESTATO DALLA POLIZIA DI STATO

CONDIVIDI
Volanti

Nel pomeriggio di ieri 14 settembre 2021 personale della Polizia di Stato – Squadra Volanti ha tratto in arresto per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali aggravate un uomo italiano, di anni 42, che poco prima aveva aggredito fisicamente un minorenne, in Piazza Garibaldi a Lecco.

In particolare il giovane, dopo aver ricevuto una testata, insieme ad alcuni parenti che erano in sua compagnia, seguiva l’uomo al fine di potergli scattare una foto per poi querelarlo.

Giunti dinnanzi la Caserma “Sirtori”, in Via L. Da Vinci, sede presso la quale insistono gli Uffici della Divisione Polizia Amministrativa, Sociale e dell’Immigrazione della Questura di Lecco, il ragazzo aggredito chiedeva aiuto all’agente in servizio presso il corpo di guardia, che procedeva pertanto a fermare l’uomo indicatogli.

Quest’ultimo risultava insofferente al controllo di polizia ed iniziava ad alterarsi, tanto che, attratti dalle urla, si avvicinavano altri poliziotti ivi presenti.

L’intemperanza del soggetto fermato diveniva tale da rendere necessaria la richiesta di ausilio alla sala operativa di altre pattuglie. Infatti, poco dopo giungevano sul posto due volanti della Polizia di Stato ed una pattuglia dell’Arma dei Carabinieri.

Tuttavia, il soggetto dava in escandescenza, proferendo frasi ingiuriose e minacciose nei confronti degli operatori fino a quando, nel tentativo di allontanarsi, aggrediva fisicamente un militare dell’Arma dei Carabinieri.

Prontamente immobilizzato, l’uomo veniva successivamente tratto in arresto per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate ai danni del Carabiniere rimasto ferito.

In attesa di formalizzazione della querela da parte del minorenne aggredito, l’uomo veniva inoltre denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale.

Nella mattinata odierna ha avuto luogo presso il Tribunale di Lecco il processo direttissimo dove l’arresto è stato convalidato ed è stata disposta nei confronti del reo la misura cautelare degli arresti domiciliari.

      **********

Inoltre, nella serata di ieri, nel corso di un servizio di controllo straordinario del territorio, personale delle Volanti in servizio presso la Questura di Lecco, unitamente a due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine della Lombardia, ha effettuato un’attività nel Comune di Mandello del Lario, dove erano stati segnalati episodi di violenza ad opera di gruppi di giovani. Nell’occasione veniva controllato un nutrito gruppo di ragazzi, uno dei quali, cittadino senegalese, veniva deferito all’A.G. per l’inottemperanza all’ordine di esibizione del permesso di soggiorno.

Successivamente gli equipaggi effettuavano ulteriori controlli nel capoluogo, rivolgendo una particolare attenzione a Piazza Cappuccini ed ai bar insistenti su Viale Turati.

Nella circostanza, veniva denunciato B.T., classe 97, ivoriano, in quanto inottemperante al provvedimento di divieto di accesso ai locali pubblici nel Comune di Lecco, emesso recentemente dal Questore della Provincia di Lecco.


15/09/2021
(modificato il 16/09/2021)

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/09/2021 00:44:12