Questura di Aosta

  • Corso Battaglione Aosta, 169 - 11100 AOSTA ( Dove siamo)
  • telefono: 0165279111
  • email: gab.quest.ao@pecps.poliziadistato.it
  • facebook
  • twitter

INTENSA ATTIVITA’ DELLA POLIZIA DI STATO AL TRAFORO MONTE BIANCO ARRESTATI IN UNA SETTIMANA SETTE CITTADINI STRANIERI

CONDIVIDI

Si intensifica l’attività della polizia di Frontiera al Traforo del Monte Bianco.

Sono sette gli arresti in flagranza di reato effettuati nell’ultima settimana al Traforo del Monte Bianco.

I provvedimenti, convalidati dalla Procura di Aosta, sono frutto di accurati controlli di retro valico ed hanno colpito cittadini stranieri di diverse nazionalità, per reati legati al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina ed all’uso di documenti falsi finalizzato ad eludere i controlli di frontiera.

In particolare sono stati arrestati e giudicati in direttissima presso il Tribunale di Aosta i seguenti stranieri:

- due cittadini turchi che trasportavano quattro passeggeri, tutti muniti di documenti genuini francesi, intestati però a soggetti diversi, comunque residenti in Francia.  Condannati a 18 mesi di reclusione e quarantamila euro di multa.

- un cittadino afghano che trasportava tre suoi connazionali sbarcati all’aeroporto di Fiumicino con il progetto “evacuazione afghani” del Governo italiano, privi dei passaporti perché consegnati all’atto della richiesta di protezione internazionale. Condannato a 12 mesi di reclusione e ventisettemila euro di multa.

- un cittadino tunisino che trasportava due soggetti sbarcati sull’isola di Lampedusa nei primi giorni di settembre e già muniti dell’ordine del Questore di Siracusa a lasciare il territorio nazionale. Condannato a 8 mesi di reclusione e quindicimila euro di multa.

- un cittadino francese che trasportava due stranieri irregolari di origini algerine, condannato 8 mesi di reclusione e ventimila euro di multa.

- un cittadino di nazionalità tedesca che trasportava sei stranieri di origine egiziana, tutti già destinatari di provvedimenti di espulsione emessi dalla Questura di Messina per ingresso irregolare nell’Unione Europea. Condannato a 18 mesi di reclusione e quaranta mila euro di multa

- un cittadino siriano che trasportava cinque suoi connazionali, privi di ogni documento idoneo all’identificazione. In data odierna sarà giudicato con rito direttissimo.

I veicoli utilizzati sono stati confiscati.

Tutti i passeggeri irregolari sono stati muniti di decreto di espulsione.

 


14/10/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

24/10/2021 21:33:06