Questura di Treviso

  • Piazza delle Istituzioni, 1 - Edificio A - 31100 Treviso ( Dove siamo)
  • telefono: 0422/248111
  • fax: 0422/248300
  • email: urp.quest.tv@pecps.poliziadistato.it

Orari e uffici della Questura

Ufficio e indirizzo Giorno Mattina Pomeriggio

Questura Treviso Ufficio Relazioni con il Pubblico
Piazza delle Istituzioni n. 1
31100 (TREVISO - TV)
Telefono: 0422/248206
Fax: 0422/248300
Email: urp.quest.tv@pecps.poliziadistato.it

Lunedì 08:30-12:00 15:00-16:00
Martedì 08:30-12:00
Mercoledì 08:30-12:00 15:00-16:00
Giovedì 08:30-12:00
Venerdì 08:30-12:00
Sabato
Domenica
blocco notes Note: L'Ufficio, dal 2 al 20 luglio 2018, rimarrà chiuso nei giorni di martedi e giovedi.
 

Questura Treviso Ufficio Passaporti
Piazza delle Istituzioni n. 1
31100 (TREVISO - TV)
Telefono: 0422/24 8208 - 8216
Fax: 0422/248207
Email: uffpassaporti.quest.tv@pecps.poliziadistato.it

Lunedì 08:30-12:00 15-16 vedi
Martedì 08:30-12:00
Mercoledì 08:30-12:00 15-16 note
Giovedì 08:30-12:00
Venerdì 08:30-12:00
Sabato
Domenica
blocco notes Note:

Per informazioni telefoniche l'operatore risponde dalle ore 12.00 alle 13.00.
L'accesso allo sportello puo essere effettuato anche con la prenotazione dell' appuntamento online all'indirizzo web: https://www.passaportonline.poliziadistato.it 

Dal 16 aprile 2018 le pratiche per il rilascio del passaporto verranno accettate solo con appuntamento, preso tramite “agenda on-line”, già disponibile sulla piattaforma digitale: https://www.passaportionline.poliziadistato.it e alla quale il richiedente dovrà obbligatoriamente registrarsi. Tali disposizioni valgono anche per le richieste di rilascio passaporto per i minori di anni 12. Gli orari di apertura al pubblico sono dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 12.00 e Il lunedì ed il mercoledì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 16.00. Se per specifiche e motivate esigenze personali, si renda necessario ottenere un passaporto con procedura d’urgenza, l’utente potrà recarsi personalmente agli sportelli di questo Ufficio Passaporti, dalle 08.30-09.00 dal lunedì al venerdì, presentando l’idonea documentazione comprovante la motivazione dell’urgenza che possa giustificare la necessità di ottenere il passaporto in tempi ridotti rispetto a quelli ordinariamente previsti. Si rammenta, altresì, che all’atto della presentazione dell’istanza in questione occorrerà esibire un documento di riconoscimento in corso di validità, copia fotostatica fronte-retro dello stesso e del proprio codice fiscale. Ogni ulteriore informazione utile al rilascio dei passaporti, con relativa modulistica, è comunque disponibile sul sito internet www.poliziadistato.it cliccando sul link “Passaporti”, consultando il siti dedicato della Questura di Treviso: http://questure.poliziadistato.it/treviso cliccando sul link “rilascio passaporti e modulistica. Si informa che, a decorrere dal 1 luglio p.v., così’ come già in attuazione per le pratiche inerenti alle richieste dei passaporti, partirà in via esclusiva il nuovo servizio telematico della Polizia di Stato – Questura di Treviso – anche per richiedere on line- le cosiddette “dichiarazioni di accompagno per i minori di anni 14”. Pertanto, a partire dalla data di cui sopra, le istanze per l’ottenimento delle autorizzazione di “accompagnamento” per i minori di anni 14 dovranno essere obbligatoriamente inoltrate solo attraverso la cosiddetta “agenda on-line”, già disponibile sulla piattaforma digitale https://www.passaportionline.poliziadistato.it, alla quale il richiedente dovrà obbligatoriamente registrarsi. Per ragioni meramente organizzative si ritiene opportuno sensibilizzare l’utenza di inoltrare le singole richieste on-line con un anticipo di almeno 30 giorni dalla data di partenza del minore. Inoltrata l’istanza e la relativa documentazione allegata, sarà cura di questi Uffici inviare una comunicazione al cittadino, a mezzo e-mail, quale invito per il ritiro della “dichiarazione di accompagnamento” ovvero quale richiesta di eventuali ulteriori informazioni per la definizione dell’istruttoria. All’atto della presentazione presso questi Uffici nel giorno ed ora indicate nella comunicazione, l’utente, che dovrà essere uno dei genitori o altra persona munita di delega e documento di identità del delegante dovrà presentare tutta la documentazione, debitamente firmata in originale e già inoltrata on-line, per le verifiche da parte dal personale preposto il quale, contestualmente, procederà all’immediato rilascio dell’attestazione di accompagnamento. Ogni ulteriore possibile informazione è comunque disponibile sul sito internet www.poliziadistato.it, cliccando sul link “Passaporti”, o consultando il sito dedicato della Questura di Treviso http://questure.poliziadistato.it/treviso e cliccando sul link “rilascio passaporti e modulistica”, oppure contattando questi Uffici al numero 0422/248216 o l’Ufficio relazioni col pubblico al nr.0422/248206.
 

Questura Treviso Ufficio Licenze
Piazza delle Istituzioni n.1
31100 (TREVISO - TV)
Telefono: 0422/248365 e 0422/248366
Email: ammin.quest.tv@pecps.poliziadistato.it

Lunedì
Martedì 09:00-12:00
Mercoledì 15:00-16:00
Giovedì 09:00-12:00
Venerdì
Sabato
Domenica
blocco notes Note:

L'accesso telefonico potrà essere effettuato nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10.00 alle 12.00 al numero: 0422/248365 e 0422/248366 - licenze commerciali..

L'Ufficio rimarra' chiuso il giorno 31 ottobre 2018

 

Questura Treviso Ufficio Armi
Piazza delle Istituzioni n.1
31100 (TREVISO - TV)
Telefono: 0422/248390 - 0422/248389
Email: armiesplosivi.quest.tv@pecps.poliziadistato.it

Lunedì
Martedì 09:00-12:00
Mercoledì
Giovedì 09:00-12:00
Venerdì
Sabato
Domenica
blocco notes Note:

Le licenze potranno essere ritirate presso l'U.R.P. in orario di apertura.

 

Il deposito delle istanze potrà essere effettuato nei giorni di martedì e giovedì dalle 09.00 alle 12.00.

Per le denunce di detenzione armi, da presentare entro le 72 ore dall'acquisizione dell'arma, l'ufficio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 12.00. A partire dallo scorso 14 settembre c.a., è in vigore il Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n.104 che, in attuazione alle recenti e nuove direttive Europee, ha introdotto una serie di modifiche in materia di acquisizione e detenzione delle armi. In particolare: - sono state riviste e stabilite le nuove capienze massime dei caricatori appartenenti sia alle armi lunghe che a quelle corte, raddoppiandone rispettivamente il limite e stabilendone, in caso di superamento, l’obbligo di denuncia all’Autorità di P.S.; - sono state adottate una serie di misure di semplificazione degli oneri amministrativi a carico degli operatori economici. Fra queste, in particolare, viene introdotta la possibilità di poter avvisare le Questure competenti del trasporto di un arma attraverso l’invio di una semplice comunicazione tramite posta elettronica certificata, almeno 48 ore prima del trasporto stesso; - tutti i detentori di armi, compressi i collezionisti di armi comuni (non antiche), che non siano già in possesso di un porto d’armi (in questo caso l’obbligo si assolve col rinnovo del Titolo di Polizia) dovranno presentare ogni 5 anni al locale Ufficio di Pubblica Sicurezza o, in assenza, al locale Comando dell’Arma dei Carabinieri, un certificato medico rilasciato dalla USL, o da un medico militare, della Polizia di Stato e del Corpo Nazionale dei VV.FF.dal quale risulti che il richiedente non è affetto da patologie psico-fisiche incompatibili con l’utilizzo delle armi. A tal proposito, in questa prima fase transitoria, i semplici detentori di armi non in possesso di qualsivoglia licenza di porto d’arma, dovranno adempiere all’obbligo di produrre il certificato medico entro e non oltre il 14 settembre 2019; dopo tale data gli Uffici di P.S. provvederanno a diffidare i soggetti ad adempiere a tale obbligo entro ulteriori 60 gg scaduti i quali gli stessi uffici provvederanno al ritiro cautelativo coatto delle armi con successiva confisca; - La durata delle nuove Licenze di porto d’arma per uso venatorio e per l’esercizio del tiro al volo sportivo verranno ridotte da 6 a 5 anni; - viene semplificata la procedura dell’obbligo di denuncia di detenzione dell’arma attraverso l’estensione delle modalità di invio della denuncia per via telematica, attraverso la posta elettronica certificata, in origine previsto solo per la Questura, anche per gli uffici locali di pubblica sicurezza e, qualora, manchino, al locale Comando dell’Arma dei Carabinieri - è stato aumentato da 6 a 12 il numero massimo delle armi per uso sportivo detenibili in casa con denuncia all’Autorità locale di P.S. Oltre tale limite è necessaria la Licenza di collezione; - I privati e gli operatori economici che intendono effettuare operazioni di compravendita di armi per corrispondenza (con contratti stipulati a distanza), avranno l’obbligo di ritirare le armi acquistate solo presso un commerciante o intermediario di armi regolarmente autorizzato con Licenza di P.S., mentre sarà la ditta incaricata al trasporto dell’arma acquistata a distanza ad avere l’obbligo di comunicare la spedizione all’Ufficio di P.S. o, in mancanza, al Comando dell’Arma dei Carabinieri territorialmente competente dove risiede l’interessato.
 

Questura Treviso Ufficio Immigrazione
Piazza delle Istituzioni n.1
31100 (TREVISO - TV)
Telefono: 0422/248111
Email: immig.quest.tv@pecps.poliziadistato.it

Lunedì 08:00-12:00
Martedì 08:00-12:00
Mercoledì 08:00-12.00
Giovedì 08.00-12:00
Venerdì 08:00-12:00
Sabato
Domenica
blocco notes Note: Si comunica che nei giorni 24 e 31 dicembre 2018 l'Ufficio Immigrazione sarà chiuso al pubblico. Fotosegnalamento e trattazione istanze: dal lunedì al venerdì, orario 8.00-13.00 Consegna permessi elettronici: Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 11.00. A partire da lunedì 28 maggio p. v., gli appuntamenti per presentare le istanze di rilascio/rinnovo/aggiornamento delle tipologie di titoli di soggiorno di seguito indicate, salvo casi eccezionali, non potranno più essere richiesti via mail (all’indirizzo PEC dell’Ufficio Immigrazione) ma dovranno essere richiesti esclusivamente tramite l’accesso al sistema di registrazione denominato “Cupa Project ”, secondo le modalità sotto indicate. Le categorie di titoli di soggiorno per cui l' appuntamento andrà richiesto tramite tale sistema sono le seguenti: - rinnovo dei permessi di soggiorno per “richiesta asilo”; - rilascio del permesso di soggiorno per motivi umanitari, protezione sussidiaria, asilo politico riconosciuti all’esito del ricorso avverso la decisione negativa della Commissione Territoriale competente; - rinnovo del permesso di soggiorno per motivi umanitari, protezione sussidiaria; - rilascio/rinnovo dei titoli e documenti di viaggio; - rilascio/rinnovo dei permessi di soggiorno per cure mediche/gravidanza ai sensi dell’art. 19, comma 2 lett.d) del Testo Unico Immigrazione; - rilascio/rinnovo/aggiornamento dei titoli di soggiorno richiesti dai familiari extracomunitari di cittadini italiani/dell’Unione Europea. Relativamente alla documentazione da presentare al fine del rilascio/ rinnovo dei titoli di soggiorno si precisa che il “Cupa Project”, nel momento della richiesta di appuntamento, rinvia - tramite un apposito link - alle Linee guida elaborate da questo Ufficio in collaborazione con l’Ufficio Stranieri della Provincia di Treviso, pubblicate sul sito della Questura di Treviso, nell’apposita sezione. La procedura da seguire è la seguente: si dovrà accedere al sito http://cupa-project.it/, cliccare su “registrazione”, seguire la procedura richiesta e compilare i campi obbligatori (relativi a dati anagrafici e indirizzo mail).

Informazioni sulla normativa in materia di immigrazione e condizione dello straniero possono essere richieste all'Ufficio Stranieri della Provincia di Treviso:
- tramite il servizio di mailing servizistranieri@provincia.treviso.it;
- il servizio di call-center Tel. 0422 656425 il lunedì, martedì e mercoledì dalle ore 9.00 alle 12.00;
- il servizio di front-office il martedì dalle 08.30 alle 12.30 e il mercoledì dalle 15.00 alle 17.00;
- consultando la Guida in linea sulla normativa al seguente link http://www.trevisolavora.it/guidastranieri/?IDLivello=35
 

 

Coloro che non si presentano all'appuntamento per la consegna del permesso di soggiorno possono presentarsi dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle ore 12.00.

L'Ufficio è chiuso nella festività patronale del giorno 27 aprile