Questura di Verona

  • Lungadige Antonio Galtarossa, 11 - 37133 Verona ( Dove siamo)
  • telefono: Centralino: 0458090411
  • fax: 0458090490
  • email: urp.quest.vr@pecps.poliziadistato.it

Ufficio Immigrazione

Con Decreto del 5 maggio 2017 del Ministero dell’Economia e delle Finanze di concerto con il Ministero dell’Interno, entrato in vigore il 9 giugno 2017, sono stati rideterminati i contributi per il rilascio e il rinnovo del documento di soggiorno, previsti dall’art. 5 comma 2 ter del Testo Unico Immigrazione (D. Lgs. 286 /1998 e successive modificazioni).

I nuovi importi, da effettuarsi esclusivamente presso Poste Italiane S.p.A, sono stati così rideterminati:

 

euro 40,00 per permessi di soggiorno di durata superiore a tre mesi e inferiore o pari ad un anno

euro 50,00 per i permessi di soggiorno di durata superiore a un anno e inferiore o pari a due anni

euro 100,00 per permessi di soggiorno CE di lungo periodo e per i permessi di soggiorno dirigenti e i lavoratori specializzati (art. 27, comma 1, lettera a), art. 27 quinquies, comma 1 lettere a) e b) – art. 27 sexies comma 2 del Testo Unico Immigrazione sopra richiamato).

 

Restano esclusi dal contributo: i permessi di soggiorno per i minori di 18 anni, per cure mediche a seguito di ingresso con specifico visto, per i richiedenti asilo, per protezione internazionale/sussidiaria, per motivi umanitari, per le richieste di aggiornamento, duplicato o conversione di permesso di soggiorno in corso di validità, per le carte di soggiorno per i familiari di cittadini comunitari emesse ai sensi del Decreto Legislativo n. 30 del 2007.

Per tale motivo, qualora il versamento non sia stato effettuato al momento della richiesta o della convocazione per il fotosegnalamento, lo stesso dovrà obbligatoriamente essere presentato al ritiro del documento di soggiorno.

 


12/07/2017

20/09/2017 16:57:06