Questura di Venezia

  • Sestiere di Santa Croce, 500 - 30100 VENEZIA ( Dove siamo)
  • telefono: 0412715511
  • fax: 0412715402-04
  • email: gab.quest.ve@pecps.poliziadistato.it

O'CIO,CIO'!

foto

CONSIGLI della POLIZIA CONTRO le TRUFFE agli ANZIANI

La Questura e il Comune di Venezia, in collaborazione con le Municipalità di Mestre e Marghera, hanno rilanciato la campagna di prevenzione e tutela degli anziani simpaticamente denominata "OCIO,CIO'! .

L'obiettivo è quello di ridurre il rischio di quei reati che colpiscono le fasce più deboli della società civile.

Il principio è quello di fornire informazioni non solo agli anziani, ma anche ai loro vicini di casa, ai familiari e agli impiegati di istituti di credito.

Si è tenuta martedì sera al Palaplip di via San Donà, a Mestre, la cerimonia di consegna del "Premio Ocio, Ciò!", con cui la Questura di Venezia e l'Amministrazione comunale di Venezia, hanno inteso premiare i cittadini che hanno validamente contribuito a segnalare alle Forze dell'Ordine crimini in atto, consentendo di procedere all'arresto degli autori.

Il progetto "Ocio Ciò" (attento, occhio), attivo ormai da anni nel veneziano, è avviato dal Comune di Venezia e dalla Questura lagunare che ha individuato nella persona del Primo Dirigente Eugenio Vomiero, ora responsabile del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Mestre, il referente primario della Polizia di Stato. Negli ultimi tempi, sono stati moltissimi gli incontri organizzati presso le municipalità, i centri civici, le associazioni di categoria e i gruppi anziani, nel corso dei quali, accanto a momenti di intrattenimento e divertimento, sono state spiegate le tecniche utilizzate dai malviventi per derubare o truffare le persone. Nonché le difese da attuare in caso di incontri dubbi.

La consegna di un premio ai cittadini che con il loro impegno civile hanno dato un contributo significativo all'attività di polizia, nell'attuazione dei moduli di intervento strutturati sulla sicurezza partecipata ha ottenuto l'approvazione del Questore di Venezia, Vincenzo Roca che ha premiato in prima persona alcuni cittadini nonché del Vice Sindaco e del direttore delle Politiche Sociali del Comune di Venezia Luigi Gislon.

I cittadini premiati sono stati quattro: Lidia Mattiazzo, Kenneth Brighon Zeigbo, Enzo Ferraresi e Piera Padoan.

L'intento dell'iniziativa è quello di prevenire e reprimere con l'ausilio degli stessi cittadini episodi delittuosi quali furti, truffe e rapine, con particolare attenzione alle vittime appartenenti alle fasce più deboli della popolazione: è infatti noto che, a fronte di un furto anche di valore modesto, il danno "morale" che la vittima accusa nella circostanza è spesso di gran lunga più deleterio del furto stesso.


12/05/2010
(modificato il 28/10/2014)

Documenti

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

18/07/2019 19:29:24