Questura di Udine

  • Viale Venezia 31 - 33100 Udine ( Dove siamo)
  • telefono: 0432413111
  • fax: 0432413777
  • email: urp.ud@poliziadistato.it

La Squadra Mobile di Udine arresta un cittadino colombiano condannato per traffico di stupefacenti

mobile

La Polizia di Stato di Udine, con il coordinamento della Procura della Repubblica e del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della Direzione Centrale della Polizia Criminale, il 1° giugno ha tratto in arresto un 46enne cittadino colombiano, condannato per i reati in materia di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella giornata del 1° giugno, la Polizia Colombiana ha dato esecuzione al Mandato di Arresto Internazionale, emesso in data 28.3.2014 dalla locale Procura della Repubblica, nei confronti del 46enne cittadino colombiano G.V.E..

La pena di 7 anni, 11 mesi e 29 giorni di reclusione è stata inflitta a seguito di una condanna disposta dal Tribunale di Udine per reati in materia di stupefacenti, riguardante fatti occorsi il 1° novembre 2009 a Pradamano (Ud), quando il cittadino colombiano, unitamente ad un connazionale, veniva trovato in possesso di kg 1,021 di sostanza stupefacente del tipo cocaina. All’atto dell’intervento degli operatori, i due soggetti, che si trovavano a bordo di una vettura, tentavano la fuga, ma venivano fermati nell’immediatezza. In seguito opponevano anche una decisa resistenza fisica che rendeva l’intervento particolarmente difficile e pericoloso. L’attività investigativa correlata allo specifico episodio era da inquadrare in una più ampia ed articolata indagine, finalizzata a disarticolare un sodalizio criminale, composto in prevalenza da cittadini sudamericani, dedito allo spaccio e traffico di sostanze stupefacenti in questo ambito provinciale.

A seguito del provvedimento di condanna, le lunghe e articolate indagini esperite dalla Squadra Mobile della Questura di Udine, con il concorso della Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, permettevano di rintracciare il condannato in Colombia, dove dimorava e dove veniva arrestato, nella città di Buenaventura Valle del Cauca,  in esito al dispositivo della Procura di Udine, che aveva provveduto alle incombenze relative alla predisposizione del Mandato di Arresto in campo Internazionale.

Sono in corso le procedure estradizionali, a cura del Ministero di Giustizia.

 


05/06/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

15/11/2018 05:59:19