Questura di Udine

  • Viale Venezia 31 - 33100 Udine ( Dove siamo)
  • telefono: 0432413111
  • fax: 0432413777
  • email: urp.ud@poliziadistato.it

Arrestati dal personale della Questura di Udine due cittadini georgiani già espulsi e rientrati in Italia senza autorizzazione.

volante

Due cittadini georgiani sono stati tratti in arresto nella giornata di venerdì scorso dal personale della Polizia di Stato durante un ordinario servizio di controllo del territorio. In base alle segnalazioni pervenute, l'attenzione dei poliziotti ha permesso di individuare l'auto ritenuta sospetta, in transito nel centro di Udine, a bordo della quale era ritenuto ci fossero dei soggetti sospetti, notati anche all’interno di un condominio, senza avere alcun titolo di accesso.

Dal primo sommario controllo, alla professionalità e all’esperienza degli agenti non è sfuggita la presenza di un quantitativo di sostanza stupefacente di diverso tipo tra eroina, hashish e marijuana, nonché alcune boccette di metadone prive di etichetta di affido, contenenti complessivamente la quantità di 40 ml..

Accompagnati presso gli uffici della Questura di Udine, gli uomini venivano immediatamente sottoposti ai rilievi fotodattiloscopici ed alla comparazione delle impronte digitali grazie al sistema AFIS, acronimo di Automated fingerprint identification system, sistema automatico di riconoscimento delle impronte in grado di codificare le cosiddette "minutiae", vale a dire i punti caratteristici di ogni impronta, e di confrontarle in tempo reale con tutte quelle memorizzate nella banca dati.

L’esito degli accertamenti ha fatto emergere che S.A. era già stato identificato con un altro nome, mentre riguardo a K.T. risultava una difformità tra la data di nascita dichiarata durante un precedente controllo e quella riportata sul documento.

Sempre dagli approfonditi accertamenti, si è potuto risalire alla cronistoria dei due soggetti, espulsi in passato dal territorio italiano con due distinti provvedimenti emessi dai Prefetti di Venezia e Udine, tuttora in vigore, allontanatisi ma subito dopo rientrati provvisti di nuovi documenti rilasciati con nuove generalità.

Sulla base di quanto rilevato, i due cittadini georgiani, S.A di 28 anni e K.T. di 32 anni, sono stati arrestati per il rientro nel territorio italiano a seguito di espulsione, senza aver conseguito la prescritta autorizzazione.

E’ stato emesso un nuovo Ordine del Questore, anche per D.L. 28enne, trovato in compagnia dei due connazionali ed in possesso di parte delle sostanza stupefacente  rinvenuta, infine è stata anche emessa dal Questore di Udine la misura di prevenzione del Divieto di Ritorno nella provincia di Udine per tre anni.


18/09/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/10/2017 23:08:39