Questura di Udine

  • Viale Venezia 31 - 33100 Udine ( Dove siamo)
  • telefono: 0432413111
  • fax: 0432413777
  • email: urp.ud@poliziadistato.it

CONTROLLI PIANIFICATI DALLA QUESTURA DI UDINE PER GARANTIRE IL DIVERTIMENTO DEI GIOVANI DURANTE I CONCERTI ESTIVI

gar

I controlli a 360° organizzati dalla Questura di Udine in occasione degli eventi di grande interesse per il pubblico sono sviluppati in base ad un protocollo operativo collaudato ed efficace. Anche in concomitanza di grandi manifestazioni, come è avvenuto nella scorsa primavera, quando con l’accavallarsi di numerose eventi nello stesso week-end hanno messo di fronte ad una prova importante la macchina organizzativa della Questura nel predisporre gli adeguati servizi di ordine pubblico, infatti, il puntuale assetto, il preciso coordinamento e la professionalità degli agenti delle Forze dell’Ordine hanno portato all’ottenimento di un risultato davvero lodevole, riconosciuto da più fronti.

Nell’ambito di mirati servizi dedicati ad assicurare l’ordine e la sicurezza pubblica, non è trascurata anche l’attività di polizia espressa mediante i controlli da parte della Squadra Amministrativa della Questura di Udine affinché le manifestazioni si possano svolgere nel rispetto della normativa che le regola.

Anche durante il concerto del celebre dj Martin GARRIX, tenuto a Lignano Sabbiadoro (UD) il 14 agosto, i serrati controlli al giovane pubblico convenuto allo stadio “Teghil” e le verifiche degli agenti della Squadra Amministrativa hanno permesso che l’atteso evento si compisse in un clima di puro divertimento per i ragazzi. Così è stato.

In uno degli accertamenti effettuati dagli agenti preposti all’attività di polizia  amministrativa, è stata bloccata la messa in vendita di una considerevole quantità di gadget consistente in braccialetti, berretti, magliette e foulard serigrafati con le immagini e loghi dell’idolo dei giovanissimi.

Il materiale, che ora è sotto sequestro, era tanto da riempire un’intera bancarella che stava per essere allestita al momento dell’intervento dei poliziotti. In relazione al fatto, tre uomini di origine partenopea sono stati denunciati per detenzione ai fini di vendita di articoli con marchi contraffatti, peraltro, nei loro confronti è stato avviato il procedimento di divieto di ritorno nel comune di Lignano Sabbiadoro.

L’attenzione, durante lo svolgimento delle manifestazioni, è concentrata su tutti i punti cruciali dell’ordine e della sicurezza pubblica, sugli aspetti amministrativi, ma non viene dimenticato un attento controllo del territorio delle aree attinenti gli eventi, dove è maggiore la concentrazione delle persone e delle vetture, che spesso diventano oggetto di attenzioni da parte di malintenzionati. Infatti all’occhio attento degli agenti, pur in servizio per accertamenti amministrativi, non sfugge la presenza in zona di passanti che per le circostanze di tempo e di luogo esprimono atteggiamenti sospetti. Tanto è successo venerdì 11 agosto nell’area adibita a parcheggio durante il concerto del popolare cantante Alvaro Soler a Lignano Sabbiadoro, quando sono stati bloccati due uomini di etnia rom, che insistentemente scrutavano gli interni delle auto in sosta. Nello scongiurare la messa in atto di una verosimile attività delittuosa, i due soggetti sono stati portati presso il Posto della Polizia di Stato della località turistica ed a padre e figlio, H.A. e H.R., già noti alle Forze dell’Ordine per i numerosi precedenti penali a loro carico, sono stati notificati i rispettivi provvedimenti di divieto di ritorno nel comune di Lignano Sabbiadoro per la durata di 2 anni.

 


18/08/2017
(modificato il 06/09/2017)

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/09/2017 02:25:54