Questura di Udine

  • Viale Venezia 31 - 33100 Udine ( Dove siamo)
  • telefono: 0432413111
  • fax: 0432413777
  • email: urp.ud@poliziadistato.it

UDINE - Week-end denso di manifestazioni di grande portata.

concerto

I dispositivi di sicurezza, calibrati sugli eventi, si sono dimostrati appropriati ed efficaci.

Il fine settimana appena trascorso è stato significativo per le Forze dell’Ordine che hanno operato nella provincia di Udine, interessata dalle elezioni amministrative in molti comuni, oltre che protagonista di una serie di eventi concentrati fra le giornate di sabato e domenica e che hanno avuto una portata imponente per la loro esclusività e per la forte rilevanza, tanto da catalizzare e concentrare una moltitudine di persone arrivate dalle regioni vicine e dall’estero per assistere alle manifestazioni di vario tipo, proposte sul territorio.

In concomitanza con la manifestazione svoltasi in piazza Venerio di Udine, organizzata dal movimento “IO AMO UDINE – R.S.I. FIAMMA NAZIONALE”, nel pomeriggio di sabato 10 giugno il corteo del “GAY PRIDE Friuli Venezia Giulia”, organizzato dall’Arcigay di Udine, ha attraversato le vie centrali del capoluogo friulano con un numero stimato di circa 3.500 partecipanti, che hanno terminato il percorso nel piazzale del Castello di Udine, dove era organizzato l’atteso concerto di artisti. Proficua è stata la mediazione della Questura con gli organizzatori delle due manifestazioni per evitare spiacevoli inconvenienti.

Già dal pomeriggio di domenica 11 giugno, il pubblico del cantante Tiziano Ferro cominciava a radunarsi allo stadio di Lignano Sabbiadoro per assistere all’atteso concerto serale dell’artista, che dalla città turistica ha iniziato il tour ed ha fatto registrare il sold out già dalla prima tappa, accogliendo 22.000 ammiratori.

Sempre nella serata di domenica, la Nazionale italiana scendeva in campo per incontrare la squadra del Liechtenstein in una partita di calcio seguita da 20.000 tifosi.

All’indomani dello svolgersi degli eventi che hanno interessato la provincia di Udine, a bocce ferme, si può considerare l’efficacia dei dispositivi di sicurezza che sono stati predisposti dalla Questura di Udine. L’impegno delle Forze dell’Ordine, concentrato nello scorso fine settimana, ha portato ai positivi risultati in termini di ordine e sicurezza pubblica, la via della collaborazione con gli organizzatori dei vari eventi, ha facilitato un’attenta pianificazione dei servizi e dell’impiego delle risorse.

I risultati sono sotto gli occhi della cittadinanza e dell’opinione pubblica, parti attente e sensibili alle misure di sicurezza adottate, in considerazione dell’attuale scenario di avvenimenti internazionali.

Pur essendo valutata l’inesistenza di minacce concrete, il Questore di Udine non ha trascurato ogni dettaglio, considerato con massimo scrupolo ogni elemento calcolabile. Anche per la portata degli eventi, tutti i dettagli sono stati trattati, in sede di pianificazione ed in sede operativa, con il massimo scrupolo, rigore e serietà.

Il Questore di Udine, Claudio Cracovia, soddisfatto dell’ottima riuscita del piano-sicurezza, è orgoglioso dei suoi poliziotti e riconosce l’impegno di tutte le Forze dell’Ordine chiamate all’applicazione del dispositivo che ha permesso a decine di migliaia di persone di partecipare, manifestare ed assistere agli eventi nella massima condizione di sicurezza. Ai manifestanti ed al pubblico va il ringraziamento della Questura di Udine per la comprensione verso la serrata opera di filtraggio, che gli operatori hanno attuato con minuziosa cura, anche con l’ausilio del metal detector, a favore della sicurezza di tutti.

       


13/06/2017
(modificato il 15/06/2017)

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/11/2017 08:45:59