Questura di Trieste

  • Via Tor Bandena 6 - 34121 TRIESTE ( Dove siamo)
  • telefono: 0403790111
  • email: gab.quest.ts@pecps.poliziadistato.it

Gli Angeli a San Nicolò

Anche la Polizia di Stato con San Nicolò per un progetto di sicurezza, sport e salute

-Giovedì 3 dicembre-

Organizzata dalla locale onlus European Quore Association (Eqa) e incastonata nell'ambito del progetto dell'associazione Airsac Europa e del Comune di Trieste, anche quest'anno ha preso il via la manifestazione "Gli Angeli a San Nicolò". Giunta alla settima edizione, questa vera e propria vetrina - che ha lo scopo di far conoscere alla cittadinanza l'operato e le dotazioni a disposizione delle forze di Polizia - si sta svolgendo nel comprensorio fieristico di piazzale De Gasperi, alla vigilia di San Nicolò di Bari, la "festa dei scolari".

Durate l'odierna cerimonia di inaugurazione, presenti il vice sindaco Paris Lippi, il presidente dell'Eqa Andrea D'Annibale e il presidente dell'Airsac Europa Serafino Marchiò, il portavoce della Questura, Vice Questore Aggiunto dottoressa Manuela De Giorgi, ha sottolineato ai presenti (quasi 900 bambini delle scuole materne con i loro accompagnatori) l'importanza di manifestazioni di questo genere, utili a far crescere nella cittadinanza, fin dai più piccoli, la "vicinanza" nei confronti della Polizia di Stato perché - come recita il claim che è diventato ormai uno slogan - "insieme c'è più sicurezza".

L'iniziativa, che desidera coniugare sport, salute e sicurezza, si inserisce nell'ambito degli interventi atti a favorire la comprensione del concetto di "Polizia di prossimità" soprattutto da parte del mondo scolastico e intende favorire lo sviluppo di una cultura della legalità e della solidarietà, valori su cui si fonda una società civile.

In occasione di questo importante evento, che è stato presentato da Stefano Ceiner (speaker ufficiale di eventi sportivi anche mondiali), è stato allestito a cura dell'Ufficio Relazioni Esterne della Questura uno spazio espositivo della Polizia di Stato che ha riscosso un notevole successo di giovani visitatori. Stamani (lo si potrà fare anche domani dalle ore 9 alle ore 12) si sono potuti ammirare da vicino i mezzi e le strumentazioni utilizzate quotidianamente dalle varie specialità che la compongono, ricevere materiale informativo e risposte alle tante curiosità che suscita solitamente l'attività del poliziotto.

Personale del Compartimento Polfer ha effettuato delle prove dei mezzi di spostamento utilizzati in ambito ferroviario denominati "seg way"; visibilità anche per i poliziotti di quartiere e per una volante (un'Alfa 159) dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura, come per le due moto della Polizia stradale. Curiosità anche per la Polizia Scientifica che ha mostrato ai giovanissimi visitatori la valigetta contenente il materiale necessario per effettuare i sopralluoghi e i cartellini cartacei su cui apporre le impronte digitali. Per non parlare degli artificieri che hanno illustrato la delicata attività espletata quotidianamente, mediante le dimostrazioni con il robot antisabotaggio Oscar.

Domani, oltre al personale e ai mezzi già esibiti stamani, saranno presenti gli operatori del Centro addestramento alpino di Moena con una motoslitta, che sensibilizzeranno i visitatori (sono attesi gli studenti delle scuole elementari) in merito al comportamento corretto e responsabile da tenere sulle piste da sci. Desterà sicuramente interesse anche il Gabinetto interregionale della Polizia Scientifica di Padova con la sofisticata apparecchiatura per l'acquisizione digitale delle impronte e che effettuerà dimostrazioni per la realizzazione degli identikit.

In esposizione anche gli uomini e mezzi dei Carabinieri con i sommozzatori, della Guardia di Finanza (simpaticissimi i due pastori belga Malenois (Buddy Sky e Natan di 4 e 7 anni) e della Polizia municipale che illustreranno un video-progetto di educazione stradale.

-Venerdì 4 dicembre-

Gli operatori del Centro addestramento alpino di Moena con una motoslitta e quegli del Gabinetto interregionale della Polizia Scientifica di Padova con la sofisticata apparecchiatura per l'acquisizione digitale delle impronte hanno destato stamani forte interesse nei giovani visitatori della manifestazione "Gli Angeli a San Nicolò", evento organizzato dalla locale onlus European Quore Association (Eqa) e incastonato nell'ambito del progetto dell'associazione Airsac Europa e del Comune di Trieste, come noto svoltosi ieri e oggi nel comprensorio fieristico di piazzale De Gasperi, alla vigilia di San Nicolò di Bari, la "festa dei scolari".

Gli studenti delle scuole elementari intervenute alla settima edizione di quella che è stata una vera e propria vetrina - che ha lo scopo di far conoscere alla cittadinanza l'operato e le dotazioni a disposizione delle forze di Polizia - hanno sentito utili consigli e ricevuto un simpatico opuscoletto contenente suggerimenti in merito al comportamento corretto e responsabile da tenere sulle piste da sci.

Curiosità anche per le dimostrazioni per la realizzazione degli identikit da parte della Polizia Scientifica e tanta animazione, come ieri, nello spazio espositivo allestito dall'Ufficio Relazioni Esterne della Questura.

Personale del Compartimento Polfer ha effettuato delle prove dei mezzi di spostamento utilizzati in ambito ferroviario denominati "seg way"; gli artificieri hanno illustrato la delicata attività espletata quotidianamente e hanno effettuato delle dimostrazioni con il robot antisabotaggio Oscar, mentre i poliziotti di quartiere e una volante (un'Alfa Romeo 159) dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura si sono fatti "conoscere" ai visitatori come le due moto della Polizia stradale.

L'iniziativa, che ha desiderato coniugare sport, salute e sicurezza, si è inserita felicemente nell'ambito degli interventi atti a favorire la comprensione del concetto di "Polizia di prossimità" soprattutto da parte del mondo scolastico e ha inteso favorire lo sviluppo di una cultura della legalità e della solidarietà, valori su cui si fonda una società civile.

Manifestazioni di questo genere sono utili a far crescere nella cittadinanza, fin dai più piccoli, la "vicinanza" nei confronti della Polizia di Stato perché - come recita il claim che è diventato ormai uno slogan - "c'è più sicurezza insieme".

In esposizione anche gli uomini e mezzi dei Carabinieri, della Guardia di finanza e della Polizia Municipale.


03/12/2009
(modificato il 09/12/2009)

Gallerie

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/06/2019 09:21:18