Questura di Treviso

  • Piazza delle Istituzioni, 1 - Edificio A - 31100 TREVISO ( Dove siamo)
  • telefono: 0422/248111
  • fax: 0422/248300
  • email: urp.quest.tv@pecps.poliziadistato.it

Accordo tra Unindustria e Polstrada per la formazione degli autisti e collaboratori delle aziende sulla sicurezza

Apprezzamento del Prefetto di Treviso Laura Lega

Unindustria Treviso e Polizia stradale di Treviso hanno sottoscritto oggi, nella sede dell'Associazione di piazza Istituzioni, un accordo per sviluppare congiuntamente dal 2016 delle attività formative in materia di sicurezza stradale rivolte alle imprese associate, tra le quali quelle dell'autotrasporto.

Hanno firmato l'intesa Maria Cristina Piovesana, Presidente di Unindustria Treviso ed il Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Treviso Alessandro De Ruosi. E' intervenuto il Prefetto di Treviso, Laura Lega, che ha espresso apprezzamento e interesse per l'iniziativa. Presente anche il Vicepresidente del Gruppo Trasporti di Unindustria Treviso, Francesco Ceccato.

L'accordo prevede che la PolStrada metta a disposizione i docenti e la consulenza tecnico - giuridica per la predisposizione dei corsi, che verranno organizzati anche in collaborazione con Unis&F Treviso Pordenone, la struttura formativa dell'Associazione.

"E' obiettivo comune delle Parti - si legge nell'accordo promuovere iniziative e progetti di collaborazione rivolti agli utenti professionali della strada, anche con il coinvolgimento di soggetti privati, al fine di contribuire, anche attraverso un percorso formativo e culturale oltre che per mezzo dell'azione di contrasto alle violazioni della normativa vigente, al raggiungimento dell'obiettivo della Commissione Europea di dimezzare la mortalità su strada.

A tal fine si ritiene indispensabile coinvolgere la Polizia Stradale nel percorso formativo sia del personale deputato alla conduzione dei veicoli che di quello amministrativo e dirigenziale delle imprese aderenti ad Unindustria Treviso, in considerazione della complessità delle normative nazionali e comunitarie che regolano l'attività del trasporto su strada ed in particolare quelle in materia di tempi di guida e di riposo dei conducenti.

Le parti concordano di procedere per l'anno 2016 all'organizzazione di un numero, indicativo, di sei incontri di approfondimento aventi ad oggetto il Codice della Strada, la normativa europea in materia di tempi di guida e di riposo dei conducenti e, in generale, la sicurezza stradale".

"E' un'iniziativa significativa - ha dichiarato il Prefetto di Treviso, Laura Lega - che si inserisce a pieno titolo nel quadro collaborativo tra Pubblica Amministrazione e mondo delle imprese che intendo potenziare massivamente; fa bene a questo territorio ma può essere, soprattutto, un potente esempio di eccellenza da esportare su tutto il territorio nazionale".

"Si tratta di un accordo importante - ha detto Maria Cristina Piovesana - per più motivi.

E' un esempio di collaborazione virtuosa tra imprese e Pubblica Amministrazione, che riteniamo strategico per il nostro sviluppo e che abbiamo posto al centro dell'Assemblea del 10 ottobre.

Contribuisce a innalzare i valori della legalità. E' un intervento concreto per la sicurezza, considerato che il 50% degli incidenti mortali avviene secondo l'Inail sulle strade. E' un intervento di cultura e aggiornamento professionale per le imprese e i collaboratori dell'autotrasporto, a vantaggio anche di una migliore circolazione stradale".

"Il miglioramento degli standard di sicurezza stradale in provincia di Treviso - ha detto Alessandro De Ruosi - è un obbiettivo che può essere raggiunto solo con la partecipazione di tutti i soggetti, pubblici e privati, che compongono il tessuto sociale del territorio. Questo accordo è un esempio concreto di questa partecipazione che non può non avere risvolti positivi sul tema della sicurezza stradale andando ad aumentare le conoscenze e le consapevolezze dei soggetti che a vario titolo e per motivi diversi sono considerati utenti della strada".


01/10/2015

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/09/2019 17:09:26