Questura di Trento

  • Viale Verona 187 - 38100 Trento ( Dove siamo)
  • telefono: +390461899511
  • fax: +390461899777
  • email: urp.quest.tn@pecps.poliziadistato.it

91^ Adunata Nazionale Alpini

Adunata Nazionale Alpini Trento 2018

Come noto, dal 10 al 13 maggio 2018, si svolgerà a Trento la 91° Adunata Nazionale degli Alpini, nell’anno del centenario dalla fine della Grande Guerra. Per la città di Trento si tratta della quinta adunata dopo quelle del 1922, del 1938, del 1957 e del 1987. L’evento che commemora la prima adunata spontanea tenutasi sul monte Ortigara nel vicentino, si svolgerà su quattro giorni ed avrà il suo culmine domenica 13 maggio, con la sfilata di decine di migliaia di alpini per le strade della città. Gli iscritti all’Associazione Nazionale Alpini, divisi per Sezioni d’appartenenza (i primi a sfilare sono gli alpini delle Sezioni all’estero, ultimi quelli della Sezione ospitante) saranno come sempre accompagnati dalle bande e fanfare sezionali alla presenza delle autorità politiche locali e nazionali. Si stima che saranno 5/600 mila le persone che, tra alpini e famiglie, verranno a Trento per partecipare alla grande Adunata Nazionale.

Per tale evento in considerazione della complessità dei servizi disposti con il contestuale impiego delle Forze di polizia ordinarie: Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Penitenziaria, degli Agenti Forestali della Provincia Autonoma di Trento ed il coinvolgimento di altri Enti che, seppur non direttamente interessati ai servizi di ordine e sicurezza pubblica, vi  dovranno  necessariamente interagire, si è reso opportuno uniformare i collegamenti radio, con la creazione di una “Sala Operativa Interforze per la gestione unitaria dell’ordine pubblico”, realizzata presso la Questura e collegata con la Sala Operativa della Protezione Civile in videoconferenza, per la tempestiva condivisione delle informazioni e le contestuali comunicazioni radio tra le Forze di Polizia, dove interagiranno operatori della Polizia di Stato, (compresa la Polizia Stradale), dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Locale e del COA Alpini.

La Sala Operativa Interforze è stata realizzata secondo consolidati criteri di efficienza ed efficacia operativa, anche in relazione alla necessaria presenza di “vari componenti sia delle Forze dell’Ordine che degli altri partecipanti all’importante evento” per il necessario scambio informativo e la conseguente attivazione dei sevizi idonei ad affrontare ogni criticità. Solo, come è noto, un costante raccordo può consentire, anche attraverso un’attenta analisi delle informazioni sull’andamento complessivo dei servizi, l’adozione tempestiva delle misure necessarie per fronteggiare efficacemente, sotto l’aspetto tecnico – operativo, eventuali imprevisti od emergenze. Tale raccordo appare indispensabile, infatti, per fornire all’Autorità Provinciale di P.S un adeguato supporto di notizie per le successive fasi decisionali, al fine di poter gestire l’intero evento dal punto di vista della sicurezza pubblica cui è responsabile primario. La Sala Operativa è costantemente collegata con le telecamere cittadine che coprono l’intero percorso della sfilata nonché i punti di maggior rilevanza. Resteranno, comunque, attive le Sale operative “ordinarie” della Questura, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, per la gestione del soccorso pubblico di emergenza a mezzo delle rispettive pattuglie.

Per l’importanza della manifestazione, che si svolgerà anche alla presenza del Capo dello Stato, il Ministero dell’Interno ha disposto l’aggregazione di consistente personale ed in particolare: specialisti delle unità antiterrorismo, della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, appartenenti al Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, unità cinofile antiesplosivo, artificieri antisabotaggio e tiratori scelti della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri. Inoltre, per il concorso nei servizi di controllo del territorio, nonché per la perlustrazione delle aree dove si svolgeranno le maggiori manifestazioni, in ausilio al personale preposto ai servizi di O.P., nelle giornate del 12 e 13 maggio 2018, saranno impiegati un elicottero della Polizia di Stato del Reparto Volo di Bologna dotato di telecamera che consente la trasmissione diretta delle riprese alla centrale operativa ed un aereo P68 Observer del Reparto Volo di Venezia, che garantirà un’adeguata copertura del territorio con compiti di sorveglianza e monitoraggio dell’andamento della viabilità stradale, con particolare riferimento a quella autostradale.

Sono stati altresì istituiti due Uffici uno della Polizia di Stato ed uno dell’Arma dei Carabinieri che opereranno h.24 per ricezione denunce e supporto ai cittadini con relative pattuglie appiedate.

 


11/05/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/08/2018 07:39:53