Questura di Torino

  • Corso Vinzaglio n.10 - 10121 Torino ( Dove siamo)
  • telefono: 01155881
  • fax: 0115588045
  • email: gab.quest.to@pecps.poliziadistato.it U.R.P. : urp.quest.to@pecps.poliziadistato.it (e-mail dedicata per richiedere informazioni, ad esempio per il permesso di soggiorno, passaporto etc.)

Permesso di soggiorno

Permesso di soggiorno

Sportello Immigrazione - modalità di accesso.

Lo Sportello al Pubblico dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Torino sito in Corso Verona 4 Torino, è aperto al pubblico dal lunedì al giovedì dalle ore 8.30 alle ore 17.00, il venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30.  Per ogni indicazione di carattere generale l’utenza potrà rivolgersi al punto d’Accoglienza/Helpdesk nel salone d’ingresso. Al bancone gli utenti si rivolgeranno a personale della Polizia di Stato  o a volontari del servizio civile, messi a disposizione dal Comune di Torino.

Per facilitare gli utenti detto punto è suddiviso in 3 settori per tipologia di incombenza:

  • ACCOGLIENZA/HELP-DESK
  1. Informazioni generali sulle procedure inerenti la legge sull’immigrazione, richiesta di appuntamenti per istanze che non si depositano agli Uffici Postali ovvero:
  • Carta Soggiorno Familiari UE,
  • primo rilascio motivi familiari con cittadino italiano entro il 2^grado di parentela,
  • primo rilascio per conversioni di permesso  per coesioni familiari tra stranieri,
  • richiesta asilo politico non ancora riconosciuto,
  • asilo politico riconosciuto (rinnovi in posta),
  • protezione sussidiaria o umanitaria,
  • soggiorni breve durata: turismo, affari, missione, visita ecc.
  • vacanze lavoro,
  • cure mediche,
  • assistenza minori,
  • affidamento minori,
  • minore età,
  • conversione da minore età a lavoro,
  • conversione da protezione umanitario o sussidiaria a lavoro,
  • gestione appuntamenti Posta già passati o da modificare la data.
  1.  Verifica sullo stato della pratica, ritiro modulistica, ticket per ritiro permessi di soggiorno già pronti nella fascia pomeridiana.
  2.  Gestione appuntamenti per integrazioni pratica,  o semplicemente deposito di documenti mancanti in pratiche già acquisite.

 

  • Tutti gli utenti possono integrare le comunicazioni inerente la propria pratica ai sensi della legge 241/90 presso il citato punto d’accoglienza dalle ore 8.30 alle ore 17.00 dal lunedì al giovedì, il venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00.

Si informa che tutte le convocazioni/appuntamenti o stati delle pratiche,si possono verificare sul sito www.portaleimmigrazione.it  accedendo con la propria ricevuta con il numero di assicurata, solo per le istanze inviate via kit postale. Per le istanze presentate direttamente allo sportello avente ricevute con fotografia il sito di riferimento è www.poliziadistato.it  accedendo con il numero pratica in alto a sinistra.

 

  • Sportello Blu:

Acquisizione istanze ed impronte digitali per il successivo rilascio o rinnovo di permessi di soggiorno o Permessi di Soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo.

Modalità di accesso agli sportelli: si dovrà già essere muniti di appuntamento, ritirato in Posta o presso lo Sportello di Corso Verona, dove è indicato il giorno e l’ora di presentazione.

  • Una volta giunti in Corso Verona 4 Torino, letta l’ora dell’appuntamento, in autonomia, si cercherà, in apposite tabelle affisse all’interno della sala d’aspetto, il numero corrispondente progressivo per l’ingresso allo sportello, aspettando che lo stesso appaia sul display sotto il cartello blu.

 

  • Sportello Verde:

Ritiro del permesso di soggiorno,  permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o di altre tipologie di Carte o Permessi cartacei, nonché di documenti e titoli di viaggio.

 

Modalità di acceso agli sportelli:  si dovrà essere già muniti di appuntamento ricevuto via sms prendendone visioni sul sito internet www.portaleimmigrazione.it , dove è indicato il giorno e l’ora di presentazione.

  • Una volta giunti in Corso Verona 4 Torino,  letta l’ora dell’appuntamento, in autonomia, si cercherà, in apposite tabelle affisse all’interno della sala d’aspetto,  il numero corrispondente progressivo per l’ingresso allo sportello, aspettando che lo stesso appaia sul display sotto il cartello verde.

Per tutti gli utenti, invece, che non si sono presentati all’appuntamento o che per altro valido motivo vorranno anticipare il loro appuntamento o che per tipologia di permesso non è possibile inviare un messaggio per la consegna si potrà accedere allo sportello dal lunedì al giovedì dalle ore 14.15 alle ore 17.00. Questi per l’accesso allo sportello ritireranno presso l’accoglienza un ticket numerato progressivo aspettando che lo stesso appaia nel display sotto il cartello verde.

           

TURISMI:

va presentata allo sportello di corso Verona n. 4, la dichiarazione di presenza per i soggiorni di breve durata, per motivi di visita, affari, turismo e studio che non superano i novanta giorni.  – Documenti da presentare : Passaporto, dichiarazione di ospitalità, documento ospitante.

N.B. Detta dichiarazione va presentata da tutti coloro che, anche se muniti di visto di ingresso, entrano in Italia provenendo da altro paese Schengen, in quanto il timbro apposto sul passaporto dalla Polizia di frontiera di un paese Schengen diverso dall’Italia non sostituisce la dichiarazione di presenza. Qualora, invece, il cittadino straniero entri nel territorio nazionale direttamente da un paese extra Schengen, tale dichiarazione è sostituita dal timbro apposto sul passaporto dalla Polizia di frontiera Italiana al momento dell’ingresso in Italia. La dichiarazione, inoltre,  non è necessaria per soggiorni presso strutture alberghiere o altre strutture ricettive ai sensi dell’art. 109 TULPS. In tal caso, infatti, vale come dichiarazione di presenza, la dichiarazione fatta dall’albergatore.

 

Si informa che, sono obbligati a segnalare la loro presenza sul territorio nazionale tutti gli stranieri titolari di regolare permesso o carta rilasciato da paesi dell’U.E. ai sensi dell’art 5 T.U. I. modificato con L.161/2014.

 

L’UFFICIO CONTENZIOSO, invece ha sede presso la Questura di Torino di via Grattoni 3 all’interno dell’Ufficio Immigrazione, ove è possibile depositare istanze di accesso agli atti ai sensi della legge 241/90, direttamente dagli interessati o dai loro Avvocati muniti di delega con firma autenticata, l’ufficio è aperto il martedì dalle 09.30 alle ore 11.30.

 

TIPOLOGIE DI SOGGIORNO PER LE QUALI LA DOMANDA VA INOLTRATA TRAMITE POSTA (SI TRATTA ESCLUSIVAMENTE DI PERMESSI DI SOGGIORNO IN FORMATO ELETTRONICO, COSTO BOLLETTINO PARI A EURO 30.46).  

Con decorrenza 11 dicembre 2006 i permesso di soggiorno di seguito indicate e i permessi di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (già carta di soggiorno) devono essere richiesti mediante l’invio del kit postale distribuito gratuitamente presso un qualsiasi sportello di Poste Italiane. La spedizione del kit, invece, dovrà avvenire solo presso uno degli sportelli di Poste Italiane contrassegnati dal logo “Sportello Amico” .

I cittadini stranieri potranno spedire il kit, relativo ad una delle seguenti tipologie di permesso di soggiorno elettronico, presso un qualsiasi Sportello Amico, indipendentemente dal luogo di residenza o domicilio: - lavoro autonomo; - lavoro subordinato; -lavoro stagionale; - lavoro subordinato art. 27; - attesa occupazione; - famiglia; - famiglia minore 14/18 anni; - affidamento; - motivi religiosi; - residenza elettiva; - studio (per soggiorni superiori ai 90 giorni); - missione   (per soggiorni superiori  ai 90 giorni); - rinnovo del permesso di soggiorno per asilo politico (status già riconosciuto); - rinnovo del permesso di soggiorno per apolidia (status già acquisito); - tirocinio e formazione professionale; - attesa cittadinanza (previa dichiarazione di presenza da rendere entro gli otto giorni lavorativi dall’ingresso); - conversione del permesso di soggiorno da altra tipologia di soggiorno ottenuto tramite l’invio del kit postale a: lavoro subordinato, autonomo, famiglia, studio, residenza elettiva; - duplicato e aggiornamento del permesso di soggiorno  o del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo.    

 

Altresì gli utenti che intendono avvalersi dell’ausilio per la compilazione dei moduli da presentarsi presso gli Uffici Postali, potranno rivolgersi ai seguenti Patronati:

  • USB - Sportello Assistenza Immigrati -- Corso Marconi, 34 - Torino tel. :011655454
  • CGIL-INCA --- via Pedrotti 5 – Torino tel.: 0112442399
  • CISL-INAS --- via Madama Cristina 50 – Torino tel.: 0115623552
  • UIL-ITAL--- via Bologna, 11- Torino tel.:0112317120
  • ACLI Patronato -- Via Perrone, 3 Torino tel. 0115712711
  • CIA-INAC -- Corso Raffaello, 21/b Torino tel. 0112273063/ 0115628892
  • SIAM-MCL Patronato -- P.za Solferino, 9 Torino- tel.01154348
  • UGL-ENAS -- Via Palmieri , 50 Torino – 0115536897
  • CNA-Dedalo --  Via Perugia, 36 Torino – 01119672511

 

  • CITTADINI COMUNITARI Con decorrenza 11 aprile 2007,data di entrata in vigore del d.lgs. n. 30 del 6 febbraio 2007, i cittadini comunitari che intendono soggiornare ed eventualmente risiedere in Italia per periodi superiori ai tre mesi, sono tenuti a richiedere l’attestazione anagrafica al Comune di residenza.

 


18/03/2008
(modificato il 15/03/2017)

26/05/2017 05:37:01