Questura di Terni

Denunciati tre stranieri dalla Polizia di Stato: controlli sia a Terni che ad Orvieto

 

 

            Costante l’attività di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato con servizi finalizzati al contrasto del crimine diffuso, con particolare attenzione ai reati predatori, allo spaccio di sostanze stupefacenti e all’immigrazione irregolare.

            Pattugliamenti attuati sia in città che in provincia che hanno portato nella giornata di ieri alla denuncia di tre stranieri irregolari, uno dei quali è stato espulso.

            L’espulsione si riferisce ad un cittadino marocchino, senza fissa dimora, che è stato sorpreso bivaccare dalla Squadra Volante nei giardini di Via Saffi nel primo pomeriggio di ieri; dal controllo è emerso che nonostante fosse in Italia da due anni, non si era mai regolarizzato e per questo era stato già espulso a fine agosto proprio dalla Questura di Terni. Con precedenti penali per ubriachezza molesta e stupefacenti, è stato denunciato per non aver lasciato il Territorio Nazionale e nuovamente espulso.

            Un uomo di 26 anni, titolare di un permesso di soggiorno rilasciato in attesa che venga esaminata la sua richiesta di asilo da parte della Commissione per i Rifugiati, è stato denunciato ieri dal Commissariato di Pubblica Siucrezza di Orvieto per non aver ottemperato alla misura del divieto di ritorno, disposta dal Questore di Terni Antonino Messineo nel mese di agosto.

            L’uomo era stato allontanato dalla Città della Rupe dopo che aveva picchiato, prima una donna e poi un uomo, suoi connazionali, probabilmente per rivendicare gli spazi davanti ai negozi del centro storico dove esercitare l’accattonaggio. Dopo la denuncia per lesioni aggravate in entrambi i casi (nel secondo si era trattato di un vero e proprio pestaggio), era scattata la misura dell’allontanamento, provvedimento al quale il nigeriano non aveva mai ottemperato, continuando ad elemosinare e ad infastidire i passanti con pressanti richieste di denaro.

            E’ una donna, la seconda persona denunciata sempre ieri dalla Polizia di Stato di Orvieto, fermata durante i quotidiani servizi nelle zone cittadine tenute sotto costante controllo degli agenti, come Piazza della Pace, per la sua vicinanza alla stazione ferroviaria.

            La ragazza è stata vista dalla Squadra Volante mentre faceva i propri bisogni in mezzo alla strada; è stata fermata, ma ha opposto una strenua resistenza. Una volta negli uffici del Commissariato, è stata identificata: nigeriana di 24 anni, senza fissa dimora, con un rifiuto del rilascio del permesso di soggiorno da parte della Questura di Roma, è stata denunciata per atti contrari alla pubblica decenza e per resistenza a Pubblico Ufficiale. Dopo la denuncia, le è stato notificato l’invito a presentarsi questa mattina alla Questura di Roma per verificare la sua posizione sul Territorio Nazionale. 


27/09/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

14/12/2018 20:53:17