Questura di Terni

Campagna di sicurezza stradale “Bimbi in Auto”

Il poster della campagna

 

 

            È stata avviata la prima campagna di sensibilizzazione e di sicurezza stradale “Bimbi in Auto” realizzata dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero della Salute e le società ed associazioni scientifiche pediatriche (SIP, SIMEUP, SIPPS, ACP).

            Sono purtroppo ancora numerosi i bambini che rimangono feriti o perdono la vita in incidenti stradali ed ancora troppi sono i piccoli trasportati a bordo di veicoli non assicurati agli appositi sistemi di ritenuta: secondo il dato ISTAT, nel 2017 in Italia sono stati 25 i bambini nella fascia di età tra 0 e 14 anni che hanno perso la vita mentre erano trasportati in auto (7 in meno rispetto al 2016 quando si sono registrate 32 vittime), e oltre 8.396 i piccoli feriti, molti dei quali con esiti invalidanti permanenti.

Nella gran parte dei casi la causa di questi infortuni è il mancato o cattivo uso dei seggiolini, obbligatorio per i bimbi fino al metro e cinquanta d’altezza, e delle cinture di sicurezza per i più grandi, secondo quanto previsto dall’art. 172 del Codice della Strada. In molti casi i piccoli erano seduti accanto al guidatore in condizioni di totale vulnerabilità.

            Il Direttore del Servizio Polizia Stradale, Giovanni Busacca, ha dichiarato: “Le gravi conseguenze provocate da questi incidenti ai piccoli passeggeri potrebbero, in moltissimi casi, essere evitate. I seggiolini per auto, scelti in base al peso del bambino e omologati ai sensi di legge, sono infatti in grado di garantire al piccolo trasportato un adeguato contenimento e la migliore protezione possibile in caso di incidente. I genitori devono considerarne l’utilizzo come imprescindibile gesto di protezione per i propri figli, così come il rispetto di tutte le altre regole a garanzia di una condotta di guida improntata alla massima prudenza”.

            Sono stati realizzati materiali di facile lettura, con poche ma importanti informazioni e semplici messaggi sulla sicurezza in auto stampati su opuscoli informativi da diffondere negli ambulatori pediatrici, negli ospedali, nei consultori, nei centri vaccinali e sui principali mezzi di comunicazione.

            L’obiettivo della campagna del Governo è quello di dare a genitori, nonni, educatori e tutti coloro che, a vario titolo, si prendono cura dei bambini “ulteriori informazioni sul corretto uso dei dispositivi di ritenuta”.

            La sicurezza dei bambini in auto deve essere una priorità: la vita dei nostri figli non può essere messa a repentaglio per la fretta della quotidianità ma occorre, invece, sempre collocare il bimbo nel seggiolino quando si è in macchina, anche per spostamenti di breve durata e anche se piange o protesta, e allacciare le cinture in un gesto che deve diventare automatico per scongiurare tante morti assurde e per evitare che una distrazione possa trasformarsi in una tragedia.

            Sui siti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti MIT e del Ministero della Salute è possibile sfogliare le slide:

Bimbi in auto: vision zero. Regole per il trasporto sicuro http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=3430

Bimbi in auto: Campagna di sensibilizzazione della sicurezza stradale

scaricare:

l'opuscolo della Campagna "Bimbi in auto: vision zero".

guardare

il video della Campagna realizzato dalla Polizia Stradale https://youtu.be/nog8HDuxwx4

il video della conferenza stampa

            L’iniziativa diretta a sensibilizzare il mondo degli adulti sul necessario miglioramento della sicurezza dei bambini in auto, una categoria particolarmente importante dal punto di vista sociale, sarà accompagnata da servizi specifici di controllo da parte della Sezione Polizia Stradale di Terni per verificare la regolarità dei trasporti di minori sui veicoli.


13/08/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

23/10/2018 09:41:35