Questura di Sassari

  • via Giovanni Palatucci, 1 - 07100 Sassari ( Dove siamo)
  • telefono: 0792495000
  • email: gab.quest.ss@pecps.poliziadistato.it

Servizio alloggiati

Modulo richiesta adesione

Servizio Alloggiati - Trasmissione Telematica delle Schedine

trasmissione dati

Avvio della gestione informatizzata dei dati delle persone alloggiate

Anche la Questura di Sassari ha avviato il progetto di gestione informatizzata dei dati delle persone alloggiate in provincia.

Secondo quanto previsto dall'art. 109 del T.U.L.P.S. e dal Decreto Ministeriale del 2000, le strutture ricettive possono inviare con mezzo informatico le schedine delle persone alloggiate.

Le strutture interessate, per usufruire del servizio, dovranno, tramite il proprio responsabile, farne specifica richiesta inviando il modello di adesione (scaricabile in alto a destra), compilato in ogni sua parte, al Questore di Sassari allegando copia del documento di identità del richiedente e copia della licenza rilasciata dal comune ove ha sede la struttura.

Gli amministratori locali del sistema, verificata la documentazione inviata, registrano la struttura al servizio di invio telematico rilasciando le credenziali di autenticazione che consentono l'accesso al sito Internethttps://alloggiatiweb.poliziadistato.it, raggiungibile tramite un comune browser (consigliato Microsoft Internet Explorer - Firefox).

Al primo collegamento, il gestore della struttura ricettiva dovrà scaricare ed installare un certificato digitale (vedi guida interattiva allegata o consultare l'area "supporto tecnico" , sezione manuali); il sistema richiederà le credenziali di autenticazione rilasciate dalla Questura.

Una volta scaricato e successivamente installato il certificato digitale, il gestore della struttura ricettiva potrà iniziare con l'invio delle schedine (vedi guida interattiva allegata o consultare l'area "supporto tecnico" , sezione manuali) tramite due modalità:

  • inserimento di una singola schedina per volta (relativa ad ospite singolo, ovvero ad un capo famiglia o ad un capo gruppo più i relativi ospiti);
  • invio di un file (vedi guida interattiva allegata o consultare l'area "supporto tecnico" , sezione manuali ) in formato testo (estensione .txt) precompilato secondo la struttura record riportata nell'allegato tecnico del Decreto Ministeriale e contenente i dati relativi a più schedine.

L'utente potrà, inoltre, accedere all'Area di Lavoro nella quale sono disponibili i seguenti servizi:

  • Situazione Certificati (durano due anni, al termine dei quali è necessario provvedere all'installazione di un nuovo certificato accedendo all'area "Scarica il Certificato Digitale (consultare l'area "supporto tecnico" , sezione manuali);
  • Scarica Ricevute (vanno salvate sul PC e archiviate informaticamente);
  • Analisi Invii;
  • Area Download

Una volta che le ricevute sono presenti e pronte da scaricare dal sito, il gestore della struttura ricettiva dovrà provvedere alla autenticazione della firma digitale posta in fondo alla ricevuta stessa. Nell'area "supporto tecnico" , sezione manuali, è presente la guida per la risoluzione del problema.

Il Servizio Alloggiati consente, di fatto, una più snella gestione dei dati, permettendo all'albergatore una compilazione più veloce e precisa favorendo l'invio delle schedine in tempo reale.

Con l'adesione al servizio di trasmissione telematica, il gestore non avrà più l'obbligo della conservazione delle schedine relative alle persone alloggiate, ma dovrà stampare, archiviare ed esibire, in caso di controllo da parte degli organi competenti, solo le ricevute digitali degli invii effettuati.

Fermo restando il Decreto Monti (D.L. 06.12.2011 n. 201 convertito con modificazione dalla Legge 22.12.2011 n. 214) che ha modificato all'art. 40 comma 1(riduzione adempimenti amministrativi) il comma 3 dell'art. 109 del T.U.L.P.S. Si precisa che con il D.M. dell'Interno del 07 gennaio 2013 "contenente Disposizioni concernenti la comunicazione alle Autorità di Pubblica Sicurezza dell'arrivo di persone alloggiate in strutture ricettive", e pubblicato nella G.U. n°. 14 del 17 gennaio 2013, sono state introdotte alcune novità che prevedono - L'obbligo di utilizzo del sistema web oriented alloggiatiweb per l'invio delle schedine allogiati; - La comunicazione del numero di giorni di permanenza; - L'esclusione dalla comunicazione della residenza del soggetto alloggiato; - L'obbligo per le strutture ricettive di cancellare le copie delle schedine una volta ottenuta la ricevuta di corretta trasmissione. In caso di blocco del sistema è necessario contattare telefonicamente questo Ufficio, fermo restando l'obbligo, per il gestore della struttura ricettiva, della comunicazione all'autorità di P. S. delle schedine alloggiati entro e non oltre le ventiquattro ore dall'arrivo dell'alloggiato stesso (art. 109 T.U.L.P.S. così sostituito dall'art. 8 della Legge 29 marzo 2001 n. 135 successivamente abrogata dal D.Lgs. 79/2011 art.3 lettera L - Codice del Turismo)

Le modifiche operate dalle Leggi sul turismo, hanno eliminato i commi 4 e 5 dell'art. 109 del TULPS, che prevedevano in caso di violazione dele disposizioni contenute nell'articolo, rispetivamente una sanzione amministrativa e la facoltà della revoca della licenza. Il legislatore non ha comunque specificato alcuna sanzione amministrativa in caso di violazione del disposto dell'art.109 del T.U.L.P.S. Pertanto, ai sensi dell'art. 17 del citato TULPS le violazioni alle disposizioni del Testo Unico, per le quali non è stabilita una pena od una sanzione amministrativa, ovvero non provvede il Codice Penale, vengono punite con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda fino a euro 206,00: le violazioni, pertanto, al disposto dell'art. 109 vengono ad essere di natura penale.


Per eventuali chiarimenti circa il servizio è possibile contattare i responsabili del progetto,

  • Collaboratore Tecnico Romolo FOIS
  • Collaboratore Tecnico Antonio DETTORI

al numero 079-2495690 - attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle 12.00

e-mail alloggiatiweb.ss@poliziadistato.it


20/09/2016

20/11/2017 08:52:14