Questura di Salerno

  • Piazza Giovanni Amendola, 16 - 84121 SALERNO ( Dove siamo)
  • telefono: 089613111
  • email: Consulta elenco PEC in Orari e Uffici della Questura

Sgominata banda di rapinatori, eseguiti 7 fermi dalla Squadra Mobile

I proventi delle rapine servivano anche per acquistare droga da immettere poi nel mercato dello spaccio sull'intero territorio provinciale

Eseguito, questa mattina, da personale della Polizia di Stato appartenente alla Squadra Mobile di Salerno, un decreto di fermo d'indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica di Salerno - Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 7 giovani salernitani, quasi tutti con precedenti a carico, (dei quali uno in particolare aveva assunto il ruolo di "capo" del gruppo), che avevano pianificato ed organizzato, negli ultimi due mesi, una serie di rapine, dandosi una organizzazione interna, con suddivisione di compiti.

I Poliziotti della Squadra Mobile, nell'ambito di una specifica ed attenta attività d'indagine, hanno accertato che il "boss" aveva raggruppato intorno a sé diversi giovani salernitani, con il proposito di commettere rapine per reperire danaro utile anche per l'acquisto di droga, riservando per se stesso il ruolo di promotore ed organizzatore, nonché di ricettatore dei proventi dei delitti.

La rapina ed i tentativi di rapina, oggetto dell'attività d'indagine, si riferiscono al periodo 7 maggio - 20 giugno 2011, in particolare:

1. 20/05/2011, rapina consumata a Salerno in danno di un imprenditore del mercato ortofrutticolo. Nella circostanza la vittima fu colpita col calcio della pistola e le fu asportata la somma di 14.000 Euro; 2. 07/05/2011, tentata rapina aggravata in danno di un supermercato di Salerno; 3. 23/05/2011, tentata rapina aggravata in danno di un'azienda di Nocera Superiore; 4. 11/06/2011, tentata rapina aggravata in danno di un supermercato di Salerno; 5. 13/06/2011, tentata rapina aggravata all'interno di un'abitazione privata a Salerno; 6. 20/06/2011, tentata rapina aggravata all'interno di un'abitazione privata a Salerno.

Le indagini dei Poliziotti salernitani hanno consentito di accertare la sussistenza di attività preparatorie di altre rapine, che non sono state portate a compimento dal sodalizio criminale grazie alle indagini ed alla conseguente azione operativa degli investigatori che, in diversi casi, hanno anche evitato che alcune rapine su elencate, rimaste solo tentate, venissero portate a termine con successo.

In particolare, il 20 giugno 2011, 4 componenti della banda avevano pianificato una rapina da effettuare in un'abitazione privata, in pieno centro di Salerno, non riuscendo a portarla a termine grazie all'intervento dei Poliziotti che li bloccarono nell'androne dell'edificio. Nella circostanza il capo del gruppo, che aveva il volto coperto dal cappuccio della felpa, fu trovato un possesso di un grosso pugnale.

I gravi indizi di colpevolezza accertati dagli investigatori a carico degli indagati in relazione ai reati contestati, insieme al concreto pericolo di fuga, hanno indotto la Procura di Salerno ad emettere il decreto di fermo, eseguito nella mattinata odierna.

Il fermo degli indagati è un risultato operativo di notevole valore, avendo arginato i gravi reati predatori del sodalizio criminale, capace di pianificare rapine in danno di cittadini inermi, commercianti e supermercati, posti in essere con preliminari furti di motocicli, utilizzo di armi e suddivisione di compiti tra i malfattori.

L'operazione, inoltre, ha il valore aggiunto di concretizzare un altro importante risultato operativo nel settore del contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nell'intera provincia di Salerno, in quanto i proventi delle rapine sarebbero stati reinvestiti nell'acquisto di partite di droga, in particolare cocaina.


04/07/2011

Gallerie

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/07/2019 16:54:49