Questura di Salerno

  • Piazza Giovanni Amendola, 16 - 84121 Salerno ( Dove siamo)
  • telefono: 089613111
  • email: Consulta elenco PEC in Orari e Uffici della Questura

Commissariato di P.S. Sarno individuati i responsabili dell'aggressione al calciatore camerunense MVOMO DANG

Polizia volante

Gli aggressori sono stati deferiti in stato di libertà all'autorità giudiziaria per lesioni dolose

A CONCLUSIONE DI ARTICOLATE ED ATTIVISSIME INDAGINI, POSTE IN ESSERE DA PERSONALE DEL COMMISSARIATO P.S. DI SARNO DIRETTO DAL VICE QUESTORE DR. ANTONIO CAPALDO, SONO STATI INDIVIDUATI I RESPONSABILI DELL’AGGRESSIONE DEL CALCIATORE CAMERUNENSE MVOMO DANG MILITANTE NELLA SQUADRA DI PRIMA CATEGORIA “INTERCAMPANIA” DI SARNO.

I POLIZIOTTI ANALIZZANDO LE SCARNE INFORMAZIONI FORNITE DALLA VITTIMA RELATIVAMENTE AI NUMERI DELLA TARGA DELL’AUTOVETTURA UTILIZZATA DAGLI AGGRESSORI, DOPO UNA SERIE DI PAZIENTI ATTIVITÀ DI RISCONTRO INCROCIATI, HA INDIVIDUATO L’AUTO, UNA FIAT PANDA UTILIZZATA DA UN GIOVANE AUTOTRASPORTATORE DEL LUOGO M.V. DI ANNI 22 CHE SPESSO ERA STATO NOTATO IN COMPAGNIA DI G.D.F. DI ANNI 24, DI SARNO, ENTRAMBI INCENSURATI.

DOPO UNA PERQUISIZIONE DOMICILIARE PRESSO L’ABITAZIONE DEL PRIMO, EFFETTUATA PER RINVENIRE LA MAZZA DA BASEBALL UTILIZZATA PER COLPIRE IL MVOMO DANG, CHE DAVA ESITO NEGATIVO, ENTRAMBI I GIOVANI VENIVANO CONVOCATI PRESSO GLI UFFICI DEL COMMISSARIATO OVE AMMETTEVANO LE PROPRIE RESPONSABILITÀ IN ORDINE ALL’AGGRESSIONE.

SECONDO QUANTO DICHIARATO DAI DUE, L’EPISODIO DELITTUOSO SAREBBE STATO COMMESSO PER VENDETTA NEI CONFRONTI DEL CAMERUNENSE CHE, IN PRECEDENZA, INSIEME AD ALTRI EXTRACOMUNITARI AVEVA INFASTIDITO ALCUNE RAGAZZE IN UNA PIAZZA DI SARNO, PER CUI AVEVANO NOTATO LO STRANIERO MENTRE SI ALLONTANAVA DA SOLO, A BORDO DI BICICLETTA, E G.D.F. LO AVEVA COLPITO CON UN TUBO DI ASPIRAPOLVERE, SUCCESSIVAMENTE ABBANDONATO IN UN CAMPO.

NELLA MATTINATA ODIERNA È STATO ASCOLTATO, QUALE TESTIMONE, UN ALTRO PASSEGGERO DELLA PANDA, ESTRANEO AI FATTI, CHE CONFERMAVA LA VERSIONE DEI DUE SUOI AMICI.

GLI STESSI SONO STATI DEFERITI IN STATO DI LIBERTÀ ALL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA PER LESIONI DOLOSE.

 


09/06/2018

15/12/2018 21:43:48