Questura di Ravenna

  • Viale Enrico Berlinguer, 20 - 48124 Ravenna ( Dove siamo)
  • telefono: 0544294111
  • email: gab.quest.ra@pecps.poliziadistato.it

La Polizia Stradale di Faenza arresta albanese con documenti falsi.

La Polizia Stradale di Faenza arresta albanese con documenti falsi.

La Polizia di Stato comunica che personale del Distaccamento Polizia Stradale di Faenza ha eseguito l’arresto di H.R., cittadino albanese 34enne

Questa notte una pattuglia della Polizia Stradale ha proceduto al controllo del conducente di una BMW, munita di targa PROVA, che era appena transitato dal casello autostradale della A14

L’uomo, dichiaratosi commerciante di autovetture, consegnava agli adenti della Stradale patente, carta d’identità e tutta la documentazione amministrativa relativa alla targa PROVA, intestati ad un cittadino della Romania.

Durante il controllo dei documenti nei poliziotti nascevano dubbi sulla genuinità dei documenti consegnati dal conducente del veicolo.

Tali dubbi venivano confermati dagli accertamenti effettuati nella banca dati delle patenti di guida rilasciate nella Comunità Europea in seguito ai quali emergeva che al numero di patente consegnata dal conducente della BMW corrispondevano altre generalità.

L’uomo è stato così condotto negli Uffici del Commissariato di P.S. di Faenza dove gli uomini della Stradale approfondivano gli accertamenti del caso.

Attraverso ilo foto-segnalamento e le impronte digitali emergeva che l’uomo non era affatto della Romania, ma si trattava di un cittadino albanese, H.R. 34enne, pregiudicato per reati in materia di falso.

Nella circostanza gli agenti, attraverso le risultanze del sistema A.F.I.S. apprendevano che H.R., nel gennaio 2015 in esecuzione di un provvedimento del giudice, era stato espulso dal territorio italiano e consegnato alle autorità albanesi; H.R. era quindi tornato in Italia prima del termine previsto di cinque anni e senza la prevista autorizzazione.

H.R. è stato pertanto dichiarato in arresto per avere fatto reingresso nel territorio dello stato senza la preventiva autorizzazione del Ministro dell’Interno, per falsità materiale commessa dal privato e per falsa attestazione a pubblico ufficiale sulla propria identità, mentre i documenti falsi, esibiti per la sua identificazione, sono stati sequestrati.

H.R. è stato trattenuto nelle camere di sicurezza del Commissariato di P.S. di Faenza in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto che si celebrerà nella giornata di oggi.

Ravenna, 26 gennaio 2018


03/02/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/10/2018 08:21:34