Questura di Ravenna

  • Viale Enrico Berlinguer, 20 - 48124 Ravenna ( Dove siamo)
  • telefono: 0544294111
  • email: gab.quest.ra@pecps.poliziadistato.it

Denunciate due donne per violenza privata, lesioni e danneggiamento.

Denunciate due donne per violenza privata, lesioni e danneggiamento.

Nei giorni scorsi personale dell’Ufficio denunce della Polizia di Stato – Commissariato di P.S. di Faenza – ha deferito alla competente Autorità Giudiziaria due donne “complici” per i reati di violenza privata, lesioni personali e danneggiamento, commessi ai danni dell’ex fidanzato di una di queste.

Il classico cliché: una relazione stabile, contraddistinta dalle scappatelle di lui che teneva in piedi una seconda relazione con una concittadina 41enne.

In particolare, la scorsa estate, un 50enne faentino è stato invitato ad Alfonsine a casa della compagna per un incontro galante.

La donna, però, che aveva scoperto di essere tradita dall’uomo, che aveva avviato una ulteriore relazione, si era accordata con quella che aveva scoperto essere la sua “rivale” nonché “nuova” compagna dell’uomo, la quale, nel frattempo, era diventata sua “amica” e poi “complice” con lo scopo di smascherare il fidanzato fedifrago.

L’uomo, compreso di essere stato attirato in una “trappola” organizzata ad arte dalle due donne, ha cercato di allontanarsi dall’abitazione, ma le stesse, coalizzate, glielo hanno impedito chiudendo la porta di casa con il catenaccio e aggredendolo con schiaffi al volto e spinte.

Vista la situazione molto incresciosa l’uomo ha chiesto, gridando, aiuto e le donne hanno desistito fino a consentirgli dopo molto tempo di uscire e di raggiungere con la propria autovettura la sua abitazione a Faenza.

Nel corso della notte le donne, non paghe della precedente condotta lesiva, si sono recate a Faenza ed hanno danneggiato l’autovettura dell’uomo, rigandone con un attrezzo contundente tutta la carrozzeria.

Inevitabile la denuncia-querela sporta dall’uomo presso gli uffici del Commissariato di Faenza e le successive indagini condotte nell’immediatezza dagli investigatori di via San Silvestro.

I poliziotti, anche attraverso testimonianze dirette, riprese filmate dei sistemi di videosorveglianza –pubblici e privati- di Alfonsine e i filmati video del danneggiamento all’autovettura, sono riusciti a ricostruire gli eventi di quella “calda” sera d’estate e ad individuare, nei confronti delle diaboliche “complici”, tutti gli elementi necessari per denunciare a piede libero le due donne per i reati di violenza privata, lesioni personali e danneggiamento.

 

Ravenna, 21 dicembre 2017

 


22/12/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

16/08/2018 22:11:48