Questura di Pordenone

  • Piazzale Giovanni Palatucci, 1 - 33170 Pordenone ( Dove siamo)
  • telefono: 0434238111
  • fax: 0434238777
  • email: gab.quest.pn@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Permesso di soggiorno

pse

Informazioni per l'utenza

Punto informativo Ufficio Immigrazione: aperto al pubblico nelle giornate di martedì e venerdì: orario 09.00/12.00 - piano terra della Questura. 

Competente a:
a) ACCETTARE MEMORIE DIFENSIVE E DOCUMENTI A INTEGRAZIONE DELLE PRATICHE IN CORSO;
b) FORNIRE INFORMAZIONI AI CITTADINI STRANIERI CHE HANNO PRATICHE IN CORSO;
c) ACQUISIRE LE DICHIARAZIONI DI PRESENZA;
d) FORNIRE APPUNTAMENTI PER LE ISTANZE DI RILASCIO/RINNOVO DEI TITOLI DI SOGGIORNO DI COMPETENZA DELLA QUESTURA;
e) RILASCIARE NULLA OSTA PER VISTI DI INGRESSO PER MOVITI DI LAVORO
AUTONOMO E SPORT


06/10/2016: i permessi di soggiorno per motivi di: richiesta asilo, protezione sussidiaria, umanitaria e per asilo politico saranno consegnati il giovedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 16.00.

30/09/2015: Sportello per Convocazioni PSE "Permesso di Soggiorno Elettronico" e pratiche di competenza della Questura dal 1° ottobre aperto al pubblico con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalla ore 9.00 ale ore 12.00 e mercoledì pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 16.30.

28/06/2013: procedura informatizzata di rilascio/rinnovo dei titoli di soggiorno. Rivalutazione imposta fissa di bollo.

Si comunica che per effetto dell'entrata in vigore della Legge 24 giugno 2013, n. 71, di conversione del D.L. n. 43 del 26.04.2013 pubblicata sulla G.U. n. 147 del 25.06.2013, il costo dell'imposta fissa di bollo, a decorrere dal 26 giugno 2013, è passato da euro 14,62 ad euro 16,00.

06/06/2012: ricezione delle richieste di rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno per motivi umanitari, protezione sussidiaria, asilo politico:

  • sportello aperto al pubblico: martedì - mercoledì e giovedì dalle ore 09.00 alle ore 12.00 (in tali orari sarà attiva per informazioni anche l'utenza telefonica 0434/238235).
  • Per le pratiche inerenti il rinnovo e la consegna del permesso di soggiorno per asilo politico, essendo programmate in automatico nell'agenda elettronica di convocazione di Poste Italiane, sarà necessario, se invitati fuori dai suindicati orari, che l'acquisizione e la consegna avvenga allo "Sportello Immigrazione".

06/04/2012: richiesta di rimborso versamento contributo ex art. 5, comma 2 ter, decreto legislativo n. 286/98 (modulo disponibile nella sezione documenti )


04/10/2011: quando il permesso di soggiorno o il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo prodotto dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato è pronto per il ritiro, gli utenti riceveranno sul proprio telefono cellulare un SMS con indicato il giorno e l'ora per il ritiro presso la Questura ove hanno presentato l'istanza. Al fine di poter usufruire di questo servizio, è quindi necessario che il richiedente il titolo di soggiorno indichi correttamente il proprio numero di telefono nell'apposito spazio presente sull'istanza. Per avere informazioni sullo stato di avanzamento delle richieste di rilascio e rinnovo di PSE, qualora non fosse ancora pervenuta la convocazione in Questura per i rilievi dattiloscopici, è possibile consultare il sito internet www.portaleimmigrazione.it (in entrambi i casi dovranno essere utilizzati i codici USER ID e PASSWORD riportati sulla ricevuta postale).


15/11/2011: Comunicazioni obbligatorie in caso di assunzione di lavoratore non comunitario regolarmente soggiornante in Italia. Tutti i datori di lavoro che assumono un lavoratore non comunitario regolarmente soggiornante in Italia non dovranno più compilare il modello Q ma assolveranno gli obblighi previsti dall'art. 36bis del regolamento di attuazione del Testo Unico sull'immigrazione inviando al centro per l'impiego il modello UNIFICATO LAV nei tempi previsti dalla legge 296/06, ovvero entro le ore 24 del giorno antecedente all'assunzione.

Tale semplificazione si applica anche ai rapporti di lavoro con le PA, ai rapporti di lavoro a bordo di nave, ai rapporti di somministrazione (UNISOMM), alle VARIAZIONI dei rapporti di lavoro.

Anche in caso di rapporto di LAVORO DOMESTICO, la comunicazione all'INPS assolve l'obbligo di presentazione del modello Q.

L'introduzione di questa importante semplificazione non fa venir meno l'obbligo di esibire la comunicazione debitamente compilata agli organi di vigilanza e controllo.


SPORTELLO UNICO PER L'IMMIGRAZIONE (C/O PREFETTURA - UFFICIO TERRITORIALE DI GOVERNO (PORDENONE - PIAZZA DEL POPOLO 1).

RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE: LE ISTANZE DEVONO ESSERE PRESENTATE PRESSO LO SPORTELLO UNICO PER L'IMMIGRAZIONE

NULLA OSTA AL LAVORO SUBORDINATO: LE ISTANZE DEVONO ESSERE PRESENTATE PRESSO LA PROVINCIA DI PORDENONE - UFFICIO CONFLITTI DEL LAVORO (PORDENONE - BORGO SANT'ANTONIO 17).

NULLA OSTA AL LAVORO AUTONOMO: LE ISTANZE DEVONO ESSERE PRESENTATE PRESSO LO SPORTELLO DELL'UFFICIO IMMIGRAZIONE DELLA QUESTURA DI PORDENONE (PORDENONE, PIAZZALE PALATUCCI 1).

Ulteriori informazioni sullo Sportello Unico per l'Immigrazione sono disponibili nei siti internet del Ministero dell'Interno e della Prefettura - Ufficio Territoriale di Governo di Pordenone


 


15/05/2016
(modificato il 02/09/2017)

22/11/2017 10:04:31